Casilina News
Cronaca

I fratelli Bianchi torturavano e uccidevano anche gli animali. La prova in alcuni video ritrovati negli smartphone dei due imputati

I fratelli Bianchi si allenavano per uccidere torturando gli animali: ecco cosa emerge dalle indagini

Emergono nuovi particolari dalle indagini e dichiarazioni sui fratelli Bianchi, accusati dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte, avvenuto nel settembre del 2020 a Colleferro.

Cosa è emerso dalle indagini

Stando a quanto riportato da Repubblica, dalle indagini integrative disposte dai pm emergono nuovi elementi circa la natura violenta di Marco e Gabriele Bianchi.

Alcuni video, ritrovati negli smartphone dei due imputati, mostrerebbero i fratelli Bianchi intenti a torturare degli animali, in particolar modo una pecora. La vocazione violenta emerge anche da diverse chat, come era stato già riportato nel corso del processo per la morte di Willy.

LEGGI ANCHE – Artena. Il padre dei fratelli Bianchi aggredisce un cameraman della Rai

Al momento, i due fratelli si trovano nel carcere di Rebibbia, insieme a Mario Pincarelli; il quarto imputato, Francesco Belleggia, è ai domiciliari.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

tre × 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy