Casilina News
Cinema In primo piano

Iniziate le riprese del film La profezia dell’armadillo: il graphic novel d’esordio di Zerocalcare

Sgombero ex penicillina sulla Tiburtina: l'esilarante e corrosiva interpretazione di Zerocalcare

Sono ufficialmente (e finalmente) iniziate le riprese del film La profezia dell’armadillo: il graphic novel d’esordio di Zerocalcare, che vendette numerosissime copie e lo fece conoscere all’Italia intera, e non solo. La sceneggiatura è stata scritta dallo stesso Michele Rech, insieme a Pietro Martinelli, Valerio Mastandrea e Oscar Glioti. E si tratta di una bella notizia, dal momento che la sceneggiatura era pronta da tempo, si parlava di un casting, ma le novità in merito scarseggiavano.

Le riprese de La profezia dell’armadillo sono dunque iniziate e un’altra buona notizia è che dietro alla produzione ci sono case importanti. La pellicola è infatti prodotta da Fandango e RaiCinema. Le riprese sono iniziate a Roma e la seconda parte avverrà invece in Francia e complessivamente dovrebbero essere necessarie circa 6 settimane di lavorazione. Il film sarà diretto da Emanuele Scaringi, già attivo per quanto concerne i lungometraggi ma alla sua prima opera lunga.

A interpretare Zerocalcare dovrebbe essere l’attore Simone Liberati, mentre il Secco sarà interpretato da Pietro Castellitto. Nel cast si presentano anche nomi importanti quali quelli di Laura Morante, Valerio Aprea, Claudia Pandolfi, Teco Celio e Diana Del Bufalo. Di certo, se partiamo dal fatto che l’autore stesso è stato coinvolto, così come altri grandi nomi del cinema italiano (Mastandrea in primis) e che gli attori principali sono giovani, bravi e somiglianti alle controparti fumettistiche, i presupposti per la buona riuscita del film ci sono tutti. Quasi impossibile che il film La profezia dell’armadillo esca nelle sale entro l’anno. Più probabile che la sua uscita avvenga nel 2018, ma per avere notizie sulla data ufficiale servirà ancora del tempo.

Scrivi un Commento

5 × cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy