Meteo zagarolo gelo fontana

Published on gennaio 7th, 2017 | by Emanuele Latini

0

Freddo-record ai Castelli Romani! Le previsioni per Domenica 8 gennaio 2017

Condividi

Ancora una giornata gelida, quella di oggi, sabato 7 gennaio 2017, sulle province di Roma e Frosinone.

Dopo aver vissuto l’Epifania più fredda dal 1985 ad oggi (ma in alcune località la colonnina di mercurio è scesa addirittura più in basso rispetto a quanto avvenuto 32 anni orsono!), anche questo 7 gennaio non è che sia stato più tenero sul fronte termico. Le temperature minime hanno anzi raggiunto valori che sono entrati in concorrenza con i quelli storici registrati a partire dal Dopoguerra. Nelle stazioni di rilevamento più recenti, invece, molti dati raccolti hanno rappresentato veri e propri record assoluti. Ma procediamo con ordine.

Roma, complice il forte vento che non si è per nulla attenuato durante la notte, la temperatura non è riuscita a scendere al di sotto della soglia dei -2°C, mentre nell’hinterland si sono avuti valori più bassi (-3°C a Monterotondo, -4°C a Tivoli); impressionante pure i valori del litorale, come dimostrano i -3°C del Lido di Lavinio; Castelli Romani nel freezer e mai così freddi con i -9°C sfiorati a Rocca di Papa e i -8°C di Rocca Priora, per un valore (quest’ultimo) che supera quello storico del 17 dicembre 2010 (come ci ricorda Meteocastelli.it). Situazione simile cui colli prenestini, con i -9°C registrati nei pressi di Zagarolo. In Valle Latina, -7°C a Ferentino e ad Alatri, -6°C a Cassino, -5°C a Ceprano e Pico, -4°C a Frosinone; molto fredda infine la Valle dell’Amaseno, con punte di -11°C!

In montagna si sono replicati fin dal mattino i valori di ieri, con le temperature minime che si sono attestate intorno ai -15°C, come il caso di Monte Livata. A Campocatino anche la massima è rimasta in doppia cifra sotto lo zero (-11°C!), per un valore che ha del clamoroso! Terrificante anche la temperatura percepita: alle 10 di stamane, sulla località sciistica frusinate, il wind-chill indicava impietosamente -26°C!

Il Comando Unità Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare, in collaborazione con il Comando Truppe Alpine e con il Servizio Meteo dell’Aeronautica Militare, unitamente al bollettino valanghe aggiornato in data odierna (pericolo salito dal Grado 2 al Grado 3 “marcato”), ha emesso il seguente avviso: “In conisderazione delle avverse condizioni meteorologiche e dei rilevanti cumuli di neve fresca, sono assolutamente da evitare le attività escursionistiche al di fuori delle piste battute e segnalate”.

Le previsioni meteo per domani sul Lazio parlano di qualche nube in arrivo (fiocchi non esclusi sulla dorsale montuosa) e ancora di freddo intenso, con temperature minime abbondantemente sotto lo zero, alla stregua di quelle già registrate nella mattinata odierna; massime invece in lieve ripresa, comunque di 10°C od oltre più basse della media trentennale! Si tratta di valori frutto di una severa ondata di gelo, di cadenza quanto meno decennale. Venti sempre orientali ma finalmente in attenuazione, così come pure il moto ondoso in mare aperto. Lunedì ulteriore miglioramento sul fronte termico, ma la convalescenza dal gelo sarà molto lunga…

Dati meteo a cura di Campocatinometeo.it, Meteocastelli.it, Meteonetwork.it, stazioni meteo private. Previsioni a cura di Meteoreport.


Condividi

Tags: , , , , , , , , , , ,


Notizie sull 'autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + 17 =

Torna su ↑
  • Seguici su Facebook

  • Archivio dei nostri articoli