Attualità

Associazione Codici mette in guardia sulla sicurezza alimentare nel periodo natalizio, diversi prodotti ritirati dal mercato

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram Condividi su Twitter Condividi su Email Condividi su Linkedin
Associazione Codici mette in guardia sulla sicurezza alimentare nel periodo natalizio, diversi prodotti ritirati dal mercato

Qui di seguito il comunicato dell’Associazione Codici che mette in allerta sulla sicurezza alimentare, abbiamo omesso i nomi dei produttori, ma se cercate (anche tra i nostri articoli) potete trovare ulteriori info in merito.

Il comunicato di Codici

Un mese intenso, ancora più delicato per via delle feste natalizie, che, come da tradizione, richiamano parenti e amici intorno alla tavola per condividere insieme un momento speciale. È quello di dicembre per il Ministero della Salute, che nei suoi avvisi periodici ha aggiornato consumatori e addetti ai lavori sugli interventi eseguiti per ritirare dal mercato prodotti segnalati per rischio fisico o microbiologico.

“Un’attività incessante e fondamentale , osserva Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici , perché purtroppo i pericoli e le insidie arrivano con sempre più facilità sulle nostre tavole. L’attività di monitoraggio, prevenzione ed intervento è fondamentale. È per questo che nel sottolineare l’azione che ha contraddistinto queste settimane, rinnoviamo l’invito ai consumatori a prestare attenzione quando acquistano prodotti alimentari, aggiornandosi su divieti e ritiri. Basti pensare all’allarme scattato recentemente sulla Listeria, con i controlli ed i sequestri eseguiti dai Carabinieri del Nas. Quello della sicurezza alimentare è un settore importantissimo, che merita la massima attenzione, come dimostrano i recenti interventi”.

LEGGI ANCHE- L’associazione Codici diffida Comune e ditta per il servizio della mensa scolastica a Colleferro

I prodotti interessati

A finire nella rete del Ministero della Salute sono stati, nello specifico: alcuni lotti del salmone dove è stata segnalata la possibile presenza di Listeria monocytogense, un lotto di alici per la presenza di larve di anisakis SPP che possono infettare gli esseri umani e causare infezioni.

Quest’ultima è stata la causa dei richiami di vari lotti di alici marinate in vaschette sott’olio, con l’invito a non consumarle ed a restituirle al punto vendita dove sono state acquistate. Semaforo rosso anche per un lotto di pecorino Deluxe stagionato al tartufo e di salame Milano 350 grammi.

Nel primo caso è stata registrata la presenza di Listeria monocytogenes oltre il limite consentito, nel secondo, invece, si tratta di possibile presenza di Salmonella. I dettagli sono consultabili nelle apposite schede pubblicate sul sito del Ministero della Salute, riportate anche sul sito dell’associazione Codici www.codici.org.

Foto di repertorio

Benzina 1.799 €/lt Diesel 1.629 €/lt GPL 0.679 €/lt Prezzi aggiornati al 26-05-2023
Raggiungimi