Casilina News
Cronaca

Ferentino, dai domiciliari al carcere: arrestato un 23enne, ecco perché

Ferentino, dai domiciliari al carcere: arrestato un 23enne, ecco perché

Il 25 giugno a Ferentino, personale del locale Comando Stazione Carabinieri,  ha tratto in arresto  un cittadino italiano, 23 enne (già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, per reati inerenti lo spaccio di stupefacenti e reati contro il patrimonio), in esecuzione di un provvedimento di aggravamento di misura cautelare personale, emessa dal GIP del Tribunale di Frosinone procedendo, ad espletate formalità di rito,  alla sua immediata traduzione presso la Casa Circondariale designata.

I dettagli

L’emissione dell’ordinanza di aggravamento è scaturita dall’attività di indagine eseguita dal personale del predetto Comando Arma, i cui riscontri,  pienamente condivisi dalla predetta A.G., hanno permesso di appurare come l’uomo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con “braccialetto elettronico” e con  divieto di avere contatti con soggetti estranei, pubblicando  centinaia di video ed interagendo con migliaia di utenti, violando le prescrizioni impostegli.

LEGGI ANCHE – Ferentino, furto in un negozio di attrezzature sanitarie: preso un 32enne

Inoltre, nel corso della perquisizione eseguita presso la sua abitazione, i militari operanti  hanno ritrovato anche 2 spinelli artigianali contenenti sostanza stupefacente del tipo “hashish ”e, quindi,  nei suoi confronti,  è stata elevata pure la segnalazione amministrativa al Prefetto quale assuntore di sostanza stupefacenti.

Scrivi un Commento

6 − 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy