Casilina News
Cronaca

Centocelle, furibonda lite con il coinquilino: lo accoltella al petto e scappa. La vittima è in prognosi riservata

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Roma Centocelle hanno arrestato un romano di 53 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, poiché gravemente indiziato di tentato omicidio ai danni di un cittadino egiziano di 55 anni.

I fatti

I militari, a seguito di una segnalazione giunta al “112” sono intervenuti in un appartamento di via dei Castani, condiviso dai due, dove, a seguito di una furibonda lite scoppiata verosimilmente per problemi di convivenza, l’italiano avrebbe afferrato un pugnale e ferito gravemente il coinquilino, colpendolo al petto e provocandogli una profonda ferita.

Subito dopo, il presunto autore avrebbe tentato di dileguarsi per far perdere le proprie tracce ma è stato intercettato e bloccato dai Carabinieri nel frattempo intervenuti. La vittima, trasportata d’urgenza da personale del “118” al Policlinico Casilino, rimane tuttora in prognosi riservata per una ferita penetrante dell’emitorace sinistro.

Pedoni vs automobilista: è maxi rissa in zona Centocelle

Nel corso del sopralluogo e dei rilievi eseguiti nell’appartamento, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato l’arma, con evidenti tracce ematiche sulla lama, presumibilmente utilizzata per ferire il 55enne.

Il 53enne è stato trasferito in carcere dove, a seguito di udienza, l’arresto è stato convalidato. Il procedimento versa nella fase delle indagini preliminari: l’indagato quindi deve considerarsi non colpevole sino alla condanna definitiva.