Casilina News
Cronaca

Omicidio Colleferro, la madre dei fratelli Bianchi sulla morte di Willy: “Manco fosse morta la Regina”

I fratelli Bianchi si allenavano per uccidere torturando gli animali: ecco cosa emerge dalle indagini

Stanno creando non poco scompiglio le parole che sarebbero emerse dalle intercettazioni della madre dei fratelli Bianchi, colpevoli dell’omicidio di Colleferro della scorsa estate.

Omicidio Colleferro, la madre dei fratelli Bianchi sulla morte di Willy: “Manco fosse morta la Regina”

Dopo aver appreso della morte del giovane Willy, stando a quanto riportato da Repubblica, la donna avrebbe detto le seguenti parole: “Lo hanno messo in prima pagina manco fosse morta la regina”. Insomma, sembra che la famiglia dei fratelli Bianchi, quantomeno la madre dei due, li difenda e non mostri alcun segno di pentimento.

I due giovani di Artena erano tornati loro malgrado alla ribalta nelle cronache locali e nazionali dopo che nei giorni scorsi erano emerse informazion in merito ad alcune fans, che gli scriverebbero lettere da fuori del carcere e anche i tirmori dei ragazzi, che avrebbero paura di ricevere sputi nei piatti e ritorsioni di altro tipo. Sui social si scatena il dibattito, ma nessuno difende i fratelli Bianchi, anche se taluni prendono le distanze (aggiungiamo noi: giustamente) da chi commenta in maniera eccessivamente violenta le circostanze emerse nelle ultime ore.

Omicidio Willy. Violenza, minacce e pestaggi: ecco cosa emerge dalla chat dei fratelli Bianchi

La speranza è che la Legge giudichi in maniera equa e che chi ha sbagliato pagherà come deve. Ciò che è certo è che se probabilmente l’epopea degli assassini verrà presto dimenticata, nessuno si scorderà mai del sorriso di Willy e del suo gesto eroico, ma anche della sobrietà della sua famiglia, che affronta a testa alta la situazione da quel tragico giorno di circa un anno fa.

Scrivi un Commento

9 − 6 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy