Casilina News
Attualità

Alitalia/ITA. USB: “Lunedì 20 settembre altra giornata cruciale, lavoratori in piazza”

Mense Rai: procedura di licenziamento collettivo per 66 lavoratori e lavoratrici. USB: "Sistema marcio, stato di agitazione in tutti gli appalti Ladisa"

“Lunedì 20 settembre rappresenta un’altra giornata cruciale per il destino di 10.400 lavoratori e lavoratrici del Gruppo Alitalia: si tratta infatti della vigilia sia della scadenza indicata dal management di ITA per avviare le chiamate in base alla selezione imposta dall’azienda, sia del termine del ciclo di Cigs in vigore.

Nelle ultime 48 ore alcune voci importanti di partiti di maggioranza e minoranza hanno finalmente rotto l’isolamento in cui erano stati lasciati i dipendenti ex Alitalia e i sindacati, denunciando le storture e le forzature più evidenti di quello che rimane un investimento pubblico al 100%. Importante la presa d’atto delle commissioni parlamentari che quello che ITA ha presentato ai rappresentanti sindacali non è il piano approvato dal Parlamento pochi mesi fa, convocando per conseguenza i vertici di ITA martedì 21 settembre.

È davvero sorprendente che non sia ancora giunta alcuna convocazione da parte del presidente Altavilla, né per oggi né per i prossimi giorni. È singolare anche che, con un tema occupazionale che coinvolge migliaia di posti di lavoro a poche ore dalla scadenza della Cigs in Alitalia, il ministro Orlando non abbia ancora risposto alla pressante richiesta di estensione del ciclo degli ammortizzatori sociale.

Leggi anche – Alitalia-ITA, lavoratori in corteo sull’autostrada e in presidio all’Eur. Oggi assemblea a Fiumicino e convegno a Montecitorio: la nota dell’USB

La convocazione appena ricevuta per il 20 settembre alle 11.00 in videoconferenza appartiene all’ambito della proroga della procedura Cigs in essere, che non è affatto esaustiva rispetto allo scenario drammatico generato dalla caporetto del governo a Bruxelles. Lo stesso governo che ancora latita in tutta questa vicenda.

Dopo aver rotto il proprio isolamento e portato la politica a prendere finalmente una posizione, i lavoratori non si possono fermare, perché al momento tutto è esattamente in piedi senza alcun segnale di ripensamento di ITA.

La manifestazione

Lunedì 20 settembre dalle ore 15.00, USB avvierà una manifestazione davanti alla sede di ITA dei lavoratori del Gruppo Alitalia in As perché non abbiamo nessuna intenzione di mollare sui punti da noi sollevati; legalità, lavoro, diritti e contratto nazionale. I lavoratori saranno in piazza perché si fermi questa follia e chi la sta portando avanti.”

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

sedici − 6 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy