Casilina News
Cultura

Caterina Valente e Bongo Cha Cha Cha: alla (ri)scoperta di un talento nelle cui vene scorre sangue ciociaro

Caterina Valente e Bongo Cha Cha Cha: alla (ri)scoperta di un talento di origini ciociare

Caterina Valente fino a poco tempo fa era un nome che ai giovani non diceva nulla. Conosciuta alle persone più grandi poiché molto attiva intorno agli anni ’50 e ’60 nel campo artistico. Fu infatti una cantante, una chitarrista, una showgirl e un’attrice. Può vantare collaborazioni con grandi artisti internazionali ed è anche grazie a lei e alla sua musica leggera che i ritmi latini si insediarono stabilmente nelle melodie contemporanee.

Caterina Valente e Bongo Cha Cha Cha: alla (ri)scoperta di un talento di origini ciociare

Considerata una dei primi personaggi cosmopoliti nacque infatti in Francia da genitori italiani e sposò prima un tedesco e poi un inglese. Il suo ritorno in auge avvenne già un paio di anni fa, quando il tormentone Bongo Cha Cha Cha venne inserito nella colonna sonora di Spiderman: far from home. Parziale, perché il suo ritorno di moda è stato questa estate 2021.

In parte, è dovuto alla recente scomparsa di Raffaella Carrà: in uno dei tanti video riesumati della Raffa nazionale, duetta con Cristian De Sica sulle note del bano di Caterina Valente. Un ritorno che è stato consacrato grazie ai social, in primis Tik Tok: un recente remix del brano e tutte le varie rivisitazioni hanno contribuito a far superare il miliardo di visualizzazioni.

Cosa c’entra con la Ciociaria?

Caterina Valente ha 92 anni ed è entrata nel Guinness dei primati incidendo ben 1500 canzoni in 12 lingue differenti (ne parla correntemente almeno 6). Le sue radici, come detto, sono italiane. Sebbene sia nata a Parigi, il padre era originario di San Biagio Saracinisco, in provincia di Frosinone.

Giuseppe Valente era un fisarmocinista, molto conosciuto in Ciociaria. La madre, invece, era nata a Roma, ma aveva origini genovesi.

Film girati in provincia di Roma e di Frosinone dal dopoguerra a oggi: la lunga lista

Insomma, un’artista a tutto tondo che è stata (ri)scoperta in modo del tutto casuale col tormentone Bongo Cha Cha Cha, che paradossalmente è diventato uno dei più cantati e ballati di questa estate 2021. Tuttavia, merita di essere ricordata anche per le sue altre eccezionali doti.

Fonte foto:

Source http://proxy.handle.net/10648/aae9d8ee-d0b4-102d-bcf8-003048976d84
Author Ron Kroon / Anefo

Scrivi un Commento

17 − 15 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy