Casilina News
Attualità

Pericolo varianti, terza dose di vaccino Pfizer: ecco quando verrebbe somministrata

Vaccino AstraZenca: studio rivela la causa dei coaguli che provocano i casi di trombosi

Terza dose di vaccino Pfizer per fronteggiare il pericolo varianti del virus, sogno o realtà? A parlare è Mikael Dolsten, direttore scientifico della società americana.

Terza dose del vaccino Pfizer: novità a breve

In realtà la risposta è si. Come viene spiegato dal direttore scientifico della società americana Pfizer Inc. Mikael Dolsten, entro agosto si vorrebbe richiedere l’autorizzazione per produrre la terza dose del vaccino e cercare di fronteggiare ogni variante del Covid e raggiungere la copertura totale.

Un obiettivo arduo da raggiungere, anche se come viene annunciato da Dolsten, il siero sembra risultare molto efficace anche contro le mutazioni. La terza dose del vaccino Pfizer, quindi, potrebbe essere somministrata dopo 6-12 mesi dal secondo richiamo permettendo di aumentare il numero di anticorpi da 5 a 10 volte contro il Covid.

LEGGI ANCHE – “Invasione” dei cinghiali, Coldiretti Lazio manifesta davanti la Regione: troppi incidenti, danni nei raccolti e portano peste suina

Non resta che aspettare il via libera da parte della comunità Scientifica.

Scrivi un Commento

due × 4 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy