Casilina News
Bandi e concorsi

Nuovi concorsi per i docenti con il Decreto Sostegni bis

Nuovi concorsi per i docenti con il Decreto Sostegni bis

Come viene riportato da Circuito Lavoro, sono in arrivo nuovi concorsi per i docenti con il Decreto Sostegni bis. Ecco tutte le informazioni utili da sapere.

Nuovi concorsi per i docenti per il prossimo anno

Le nuove assunzioni saranno da considerare in vista del nuovo anno scolastico visto che questo si sta concludendo. Come dicevamo, saranno oltre 70mila le assunzioni tra ordinarie, stabilizzazioni e concorsi. Secondo recenti stime, circa 49mila posti saranno assegnati tramite le graduatorie già esistenti mentre gli altri saranno assegnati mediante concorsi (vi abbiamo di recente parlato del concorso STEM). Gli ultimi posto saranno assegnati attraverso stabilizzazione. Moltissime opportunità di lavoro, comunque, per tutti coloro che aspirano a trovare occupazione in campo scolastico. E i concorsi che saranno banditi mireranno a una selezione più rapida degli insegnanti, proprio al fine di non lasciare posti vacanti in vista della prossima stagione. L’obiettivo dichiarato è quello di completare, entro la fine di agosto 2021, le immissioni di ruolo.

Nuovi concorsi per la scuola: ecco la distribuzione dei posti

Minuziosa la distribuzione dei posti che è stata già decisa:

  • 22.500 dalle graduatorie a esaurimento (GAE) e dalle graduatorie dei concorsi già espletati
  • 26.500 con il concorso straordinario per docenti di scuola secondaria di primo e secondo grado
  • 6.129 con concorso ordinario già bandito per insegnanti STEM
  • 18.500 con un corso-concorso per docenti abilitati e specializzati inseriti nella prima fascia delle GAE, con almeno 3 anni di servizio negli ultimi 10 anni

LEGGI ANCHE – RAI, si cercano 35 specializzati della produzione: requisiti e come candidarsi

Le nuove disposizioni del decreto

Sono state previste alcune novità sullo svolgimento dei concorsi, sempre al fine di snellire la burocrazia. Per esempio, l’eliminazione della prova preselettiva e la partenza direttamente da una prova scritta seguita da una orale. Le prove verteranno su informaticainglese e sulle materie basate su conoscenze e competenze relative alla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale si partecipa.

Scrivi un Commento

tre × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy