Casilina News
Cronaca

Roma, “Sono pazzo, mi sfascio la testa e spacco il commissariato”: 2 denunce e 1 arresto

ardea sparatoria feriti anziano bambini

E’ stata una segnalazione per schiamazzi e disturbo della quiete pubblica presso un B&B di via Volturno giunta al NUE – 113 da parte di un cittadino, a far inviare dalla Sala Operativa della Questura gli agenti della Polizia di Stato dei commissariati Viminale, Porta Pia e Castro Pretorio.

La vicenda

Sul posto, i poliziotti, dopo aver preso contatti con il richiedente, sono entrati nella struttura dove hanno trovato 3 tre persone: 2 cittadini stranieri ed un italiano. Richiesto loro i documenti, il ragazzo italiano sin da subito ha opposto resistenza, ponendosi più volte con il viso a pochi centimetri dai poliziotti mentre gli altri occupanti hanno lo hanno esibiti immediatamente.

Dopo essersi calmato e dopo aver dato una fotocopia del suo documento, l’italiano è stato fatto salire insieme ai suoi amici sulle volanti. Arrivati negli Uffici del commissariato Viminale D.S., queste le sue iniziali, ha ripreso ad essere aggressivo, avvicinandosi agli agenti con fare minaccioso urlando testuali parole: “Io sono pazzo, mi sfascio la testa, io sono pericoloso, mo spacco tutto il commissariato”.

LEGGI ANCHE – Magliana, da tempo erano l’incubo del quartiere: tante le segnalazioni sui social

Gli amici rispettivamente di 40 e 42 anni nel frattempo, per evitare il suo arresto hanno iniziato a spintonare i poliziotti e per questo sono stati denunciati in stato di libertà per resistenza. Per il 31enne invece sono scattate le manette per resistenza lesioni e minacce a Pubblico Ufficiale.

Scrivi un Commento

12 − due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy