Casilina News
Cronaca

Zona Bastogi, Aurelio ed Eur, violazione delle norme anti-covid: interrotte feste private e chiuso un bar

Garbatella. Maniaco seriale della metro colto in flagranza di reato: arrestato

Nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo del territorio, i Carabinieri di Roma sono chiamati a verificare la corretta interpretazione e la scrupolosa osservanza della normativa anticovid vigente.

E’ in questo contesto che , nella tarda serata di ieri, nel corso di uno dei servizi di pattuglia, i Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato sono intervenuti, unitamente ai colleghi del Nucleo Radiomobile di Roma, in uno stabile di via Arnaldo Canepa, dove alcuni residenti avevano segnalato musica e vociare provenienti da un appartamento. I militari hanno bussato alla porta, sorprendendo 6 persone – tra cui due minorenni – che stavano dando vita ad una festa. Per tutti è scattata la prevista sanzione amministrativa.

Situazione simile quella capitata ai Carabinieri della Stazione Prati, nella notte, un’altra segnalazione arrivata al “112” ha indicato una probabile festa “abusiva” in un B&B di via di Monte del Gallo. I Carabinieri, anche in questo caso, supportati dai militari del Nucleo Radiomobile di Roma, sono entrati nella struttura ricettiva, scoprendo 6 persone intente a far baldoria in una delle stanze, in barba al regolamento anticovid. Sono stati tutti sanzionati.

Leggi anche – Aurelio, tentano furto in casa di un’anziana. Nei guai anche un uomo per prostituzione minorile, sequestro di persona e pornografia

I Carabinieri della Stazione Roma E.U.R., infine, transitando in viale Europa, hanno notato tre persone sedute ai tavoli esterni di un bar-ristorante mentre sorseggiavano tranquillamente i loro coktail. L’amministratore unico della società che gestisce l’attività, peraltro già sanzionata in passato per analoghi comportamenti scorretti, è stato sanzionato per 2.000 euro – importo raddoppiato a causa della recidiva – ed è stata imposta la misura accessoria della chiusura per 5 giorni. Ai clienti, invece, è stata comminata una sanzione pro capite di 280 euro.

Scrivi un Commento

2 × uno =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy