Casilina News
Attualità

Palestrina, Tivoli e Ciociaria, le informazioni per le vaccinazioni riguardanti i pazienti ultrafragili: non presentatevi spontaneamente nei punti vaccinali

Vaccinazioni anti Covid-19 per i pazienti ultrafragili: la ASL contatta direttamente gli interessati. L’invito è quello a non presentarsi spontaneamente presso i Punti Vaccinali.

Le raccomandazioni

Partiranno nel pomeriggio di sabato 27 febbraio presso il Punto Vaccinale di Palazzo Cianti a Tivoli e il Palaverde a Palestrina le vaccinazioni anti Covid-19 per i pazienti particolarmente vulnerabili (ultrafragili).

La Regione Lazio ha indicato 13 categorie di pazienti che, per patologia, rientrano tra i soggetti ultrafragili da vaccinare in via prioritaria, che la ASL sta provvedendo a contattare direttamente.

Si raccomanda quindi, di non presentarsi spontaneamente presso i Punti Vaccinali

LEGGI ANCHE – Italia, Coronavirus. Il nuovo Decreto sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile: quali potrebbero essere le regole?

I medici di base (MMG) aderenti potranno vaccinare i propri pazienti fragili o over 80 con vaccino Pfizer messo a disposizione dalla ASL previo preventivo accordo con l’Azienda.

Sta procedendo regolarmente la vaccinazione dei soggetti over 80 presso le sedi di Frosinone, Cassino e Sora.
La prossima settimana inizierà la vaccinazione dei soggetti “estremamente vulnerabili” così come definiti dal Ministero della Salute, con riapertura della sede di Alatri ed incremento delle attività nelle sedi di Cassino e Sora.
La chiamata verrà effettuata dalla ASL telefonicamente o tramite SMS.
Si inizierà con gli assistiti in carico ai Servizi Aziendali e pertanto noti, a partire dagli “oncologici” ed “ematologici”, dai soggetti affetti da Sindrome di DOWN e proseguendo con tutte le altre patologie indicate nel programma regionale.
Tale fase dovrebbe ultimarsi entro la fine di Aprile.
Contestualmente presso le sedi di Ceccano e Pontecorvo si sta regolarmente vaccinando il personale scolastico ed universitario, con l’impiego del vaccino AstraZeneca, avendo incrementato le agende, ovvero il numero di somministrazioni giornaliere, l’attività si concluderà entro la metà di Aprile.
Parimenti si stanno esaurendo anche le vaccinazioni alle Forze dell’Ordine e dei Liberi Professionisti iscritti agli Albi Professionali, che, sulla base delle disponibilità di dosi, termineranno presumibilmente entro la metà del mese di Marzo.

Scrivi un Commento

uno × due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy