Casilina News
Cronaca

Roma, barman si aggira con fare sospetto a Prima Porta: era un pusher. Trovato con hashish in tasca e materiale per il confezionamento

Civitavecchia, spacciatore a spasso con panetti di hashish in macchina. Droga sequestrata, così come le 4mila euro proventi dell'attività illecita

Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia Roma Cassia hanno arrestato un 38enne di origini somale che fa il barman.

I fatti

Notato aggirarsi con fare sospetto in zona Prima Porta, i Carabinieri hanno fermato l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, per una verifica. L’atteggiamento particolarmente nervoso del fermato ha portato i militari ad approfondire gli accertamenti e ad eseguire un’accurata perquisizione, al termine della quale sono spuntati 200 g di hashish, suddivisi in due panetti, nonché tutto il materiale per il confezionamento della sostanza.

LEGGI ANCHE – Prima Porta e La Storta, ubriachi malmenano le loro compagne: arrestati

Il 38enne, che nel corso delle operazioni ha cercato anche di sottrarsi al controllo, è stato quindi arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito di convalida; dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Scrivi un Commento

due × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy