Casilina News
Bandi e concorsi

Concorso Ministero di Giustizia: 45 posti di lavoro per assistente informatico a tempo indeterminato

concorso ministero giustizia assistente informatico

Come viene riportato dal noto portale di informazione sul mondo del lavoro, Circuito Lavoro, il Ministero di Giustizia ha indetto un bando di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato per 45 persone con il ruolo di assistente informatico.

Concorso Ministero di Giustizia: posti a tempo indeterminato. I requisiti

I vincitori del bando del Ministero di Giustizia, che avranno il ruolo di assistente informatico, saranno tutti assunti a tempo indeterminato (seconda area funzionale, fascia retributiva F2, nei ruoli del personale del Ministero della giustizia – Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria). Di seguito i requisiti che bisogna avere:

  • cittadinanza italiana o di altri paesi specificati sul bando ufficiale del concorso
  • godimento dei diritti civili e politici
  • diploma di Perito informatico oppure altro diploma equivalente ad indirizzo informatico. Nello specifico, altro diploma di scuola secondaria di secondo grado e attestato di superamento di un corso di formazione in informatica riconosciuto
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni di assistente informatico. L’Amministrazione si riserva di accertare tale requisito prima dell’assunzione all’impiego
  • qualità morali e di condotta previste dal decreto 30/3/2001

Le prove da sostenere

Sono tre le prove previste per il concorso Ministero Giustizia per 45 assistenti informatici: due prove scritte e una prova orale che verteranno su argomenti specifici che vanno da elementi di ordinamento penitenziario e organizzazione degli istituti e servizi dell’Amministrazione penitenziaria a nozioni di diritto costituzionale ed amministrativo, con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego. Qualora le richieste per il concorso fossero molte, potrà essere istituita una prova preselettiva con l’obiettivo di ridurre il numero dei candidati che accederanno alle prove vere e proprie.

LEGGI ANCHE – Recruiting Day Lidl 2021: tante le possibilità di lavoro. Ecco di cosa si tratta

Come fare candidarsi al concorso del Ministero di Giustizia

La modalità di trasmissione della domanda sarà unicamente telematica. Farlo è molto semplice: compilando l’apposito modulo (FORM) entro il 28 gennaio prossimo. Per maggiori informazioni sulla documentazione da allegare, sui requisiti e sulle prove da sostenere per accedere ai posti, il consiglio è quello di consultare il bando ufficiale del concorso.

Scrivi un Commento

due × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy