Casilina News
Cronaca

Alatri, mini “party” agli arresti domiciliari: uno degli amici aveva la misura di sorveglianza speciale

piedimonte san germano minacciata coltello

La Compagnia Carabinieri di Alatri, in occasione delle festivita’ natalizie ha ampliato maggiormente i servizi perlustrativi sul territorio, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, con controlli mirati sulle maggiori arterie stradali e nei luoghi più isolati della giurisdizione.

Maggiori controlli durante le festività natalizie ad Alatri

Particolare attenzione è stata poi rivolta alle persone sottoposte a misure di prevenzione personale, che in occasione del periodo festivo potrebbero essere oggetto di visite da parte di altri pregiudicati della zona. Proprio durante un controllo avvenuto nel pomeriggio di ieri, in Alatri, presso l’abitazione di un 32enne, sottoposto agli arresti domiciliari, i militari del Nucleo Operativo della suddetta Compagnia, unitamente a quelli della locale Stazione, appuravano che quest’ultimo era in compagnia rispettivamente di un 28enne ed un 38enne, entrambi di Frosinone (censiti per reati vari ed in particolare in materia di stupefacenti) e che il primo risultava altresì sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di Frosinone, per la durata di anni 2.

Stante quanto sopra, gli operanti traevano in arresto il 28enne in flagranza di reato per “inosservanza al provvedimento” della misura di prevenzione che ne prevedeva la permanenza nel capoluogo.

Nel medesimo contesto, a seguito di perquisizione personale e domiciliare svolta nell’immediatezza dei fatti, i militari segnalavano altresì il prevenuto ed il 32enne (sottoposto agli arresti domiciliari), ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90, quali assuntori di sostanze stupefacenti, in quanto l’arrestato veniva trovato in possesso di uno spinello contenente stupefacente del tipo “hashish”, mentre il 32enne era nella disponibilità di grammi 0,5 sempre della stessa sostanza.

LEGGI ANCHE – Altipiani di Arcinazzo, 24enne residente ad Alatri si aggira vicino le numerose ville attualmente disabitate senza valido motivo

Inoltre, l’arrestato, che veniva tradotto su disposizione dell’A.G. presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari ed il 38enne, recatisi a far visita all’amico, sono stati proposti per l’irrogazione della misura di prevenzione del F.V.O., con divieto di ritorno per anni 3 nel comune di Alatri.

Scrivi un Commento

quindici + otto =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy