Casilina News
Cronaca

Massimina, storna gli scontrini e si appropria del corrispettivo in denaro: dipendente di un supermercato denunciato

Massimina storna scontrini appropria denaro

Ad allarmare un amministratore di una società facente capo ad una serie di esercizi commerciali fra cui un supermercato, tanto da richiedere l’aiuto degli agenti del XIII Distretto Aurelio diretto Alessandro Gullo, è stato il crescente numero di scontrini annullati per un importo, al momento della presentazione della denuncia, pari a  2.500 euro.

I poliziotti hanno così iniziato a monitorare, discretamente, l’attività di tutti i cassieri del supermercato, per poi concentrarsi su quello posizionato alla cassa 4. Hanno infatti notato che, in due occasioni, l’uomo a fronte dei soldi ricevuti dai clienti per la merce acquistata, ometteva di consegnar loro lo scontrino.

Lo stesso uomo poi, in assenza dei clienti veniva visto aprire lo sportello della cassa, prelevare del denaro per poi introdurlo nella tasca anteriore dei pantaloni.

Leggi anche – Massimina, si apre voragine profonda cinque metri nel giardino di un edificio: sgomberati i residenti

Fatto un controllo delle casse e perquisito, gli agenti hanno scoperto che nelle sue tasche vi erano 84 euro somma corrispondente esattamente ai soldi che, sommati ai 26 euro, risultati in più alla fine del conteggio di cassa, corrispondevano all’importo di 110 euro degli scontrini stornati.

A quel punto per l’uomo è scattata la denuncia per il reato di appropriazione indebita.

Scrivi un Commento

12 − undici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy