Casilina News
Cronaca

Roma, controlli rispetto norme anti covid: multati locali che somministrano cibo e bevande dopo le 18 e violatori del coprifuoco

Polizia Locale, tutela della salute pubblica: oltre 8mila verifiche nel fine settimana. Limitati i comportamenti irregolari, registrati maggiormente in orario serale.

I controlli

Serrati i controlli in questo fine settimana da parte delle pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale per verificare il rispetto delle norme a tutela della salute pubblica. Particolare attenzione sia alla formazione di possibili assembramenti nei parchi e nelle zone di interesse commerciale e turistico, sia all’osservanza delle altre disposizioni per il contenimento dell’emergenza epidemiologica, con verifiche mirate anche nelle ore serali e notturne. Oltre 350 gli agenti impegnati nel weekend per le attività di controllo anti-covid: dal litorale romano al Centro Storico sono stati più di 8mila gli accertamenti eseguiti.

Una vigilanza anti-assembramenti finalizzata anche a verificare il rispetto delle regole da parte dei locali pubblici e delle attività commerciali. Una ventina le violazioni riscontrate nel corso dei controlli serali, soprattutto da parte di minimarket, per la vendita di alcolici fuori orario, e di alcuni esercizi che hanno continuato a somministrare cibo e bevande sul posto oltre l’orario consentito. Altri illeciti hanno riguardato il mancato uso dei dispositivi di protezione da parte dei dipendenti dei locali e l’assenza di prodotti igienizzanti.
Una decina invece le persone sanzionate per il mancato uso della mascherina.

LEGGI ANCHE – Roma, chiusure per lavori su Metro A e Metro B: previsti disagi per i passeggeri

Durante il coprifuoco sono stati più di 500 i veicoli fermati dagli agenti della Polizia Locale nelle notti di venerdì e sabato: una decina i casi per i quali è scattata la sanzione in quanto privi di un giustificato motivo a circolare, secondo quanto disposto dal DPCM del 03 novembre 2020.

Scrivi un Commento

uno × 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy