Casilina News
Cronaca

Serrone, ricarica la PostePay del venditore ma è una truffa

INPS. Tentativo di phishing tramite e-mail: fate attenzione!

Negli ultimi due giorni i Carabinieri della Compagnia di Anagni hanno verificato il rispetto del DPCM e delle ordinanze regionali, per il contenimento del contagio da Covid-19, sensibilizzando i cittadini al rispetto dell’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione individuali, del divieto di assembramento e dell’osservanza da parte dei ristoranti e bar di non somministrare cibo e bevande a partire dalle ore 18,00.

Truffato un 38enne di Serrone

Nello specifico l’attività di controllo del territorio ha consentito di conseguire i seguenti risultati:

Denuncia di un 39enne di Venosa (PZ), già censito per reati contro il patrimonio e la persona, perché responsabile di truffa informatica ai danni di un 38enne di Serrone.

LEGGI ANCHE – Anagni, fermato pusher 28enne: aveva hashish e marijuana. Segnalati altri reati tra Ferentino, Sgurgola e Serrone

La vittima aveva accreditato alcune centinaia di euro sulla postepay dell’indagato per istruire una richiesta di finanziamento, di fatto mai concesso.

Scrivi un Commento

tre × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy