Casilina News
Cronaca

Castro Pretorio, rapinano un uomo dopo aver consumato un rapporto sessuale

castro pretorio rapinano uomo rapporto sessuale

Intervenuti per grida d’aiuto provenienti da una camera d’albergo in zona XX Settembre, gli agenti del commissariato Celio e della Sezione Volanti, mercoledì notte, hanno trovato la vittima in strada, in evidente stato di agitazione.

Ecco tutti i dettagli

L’uomo, di nazionalità colombiana, di 32 anni, ha raccontato di essere stato rapinato da 3 cittadini stranieri che lo avevano aggredito colpendolo con un nunchaku dopo aver consumato con lui un rapporto sessuale.

I tre malviventi, identificati per B.H., H.T. e B.F., rispettivamente di 28, 26 e 29 anni, tutti algerini, rintracciati  all’interno della camera d’albergo, sono stati arrestati e dovranno rispondere di rapina aggravata in concorso e resistenza a Pubblico Ufficiale.

E sempre mercoledì sera, in Piazzale Prenestino, intorno alle 21.40,  gli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti unitamente a quelli del commissariato Viminale hanno proceduto all’arresto per rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale di E.H.G. tunisino di 26 anni, con vari precedenti penali.

LEGGI ANCHE – Fiumicino, la curva dei contagi cresce ancora: sono 84 i positivi al Covid

Lo straniero, dopo aver rapinato un passante asportandogli il telefono cellulare, è stato intercettato in via Casilina angolo piazza del Pigneto dai poliziotti. Inseguito a piedi, l’uomo è stato raggiunto in Circonvallazione Casilina, dove, dopo una breve colluttazione con gli agenti è stato bloccato.

Scrivi un Commento

cinque × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy