Casilina News
Televisione

L’Alligatore di Massimo Carlotto arriva in televisione a novembre: come vedere in tv e in streaming la nuova serie italiana noir di Rai 2

L'alligatore di Massimo Carlotto arriva in tv: i dettagli sulla nuova serie

L’Alligatore arriva finalmente in televisione a partire da novembre 2020. Ecco come vedere la serie tv in streaming e su Rai2.

Anticipazioni serie tv L’Alligatore: i dettagli della nuova fiction RAI

Ufficializzato pochi giorni fa che il 18 novembre 2020 saranno disponibili su Raiplay tutti gli episodi della nuova serie tv tratta dalla serie dei libri di Massimo Carlotto. La fiction sarà trasmessa su Raidue a partire dal 25 novembre e, a meno di variazioni, dovrebbero andare in onda uno o due episodi a serata, ogni mercoledì.

Le riprese sono terminate proprio a febbraio 2020 e questo non ha portato a eccessivi ritardi, nemmeno nella post produzione, confermando di fatto che la serie tv dedicata all’Alligatore Marco Buratti arriverà sulla Rai entro la fine dell’anno, nonostante l’emergenza covid.

Serie tv, il più noto personaggio di Carlotto approda in Rai

Sarà probabilmente Rai 2 il canale che vedrà la nuova serie tutta italiana scritta da Massimo Carlotto trasposta in tv. Forse non sono (ancora) in molti a conoscere le avventure dei personaggi di questa saga noir ben scritta e che ben si delinea attraverso le intricate tele dell’Italia contemporanea. Tanto è stato il successo letterario che sono usciti, a oggi, 10 libri e un graphic novel. La serie tv sarà composta da 4 puntate, che presumibilmente si baseranno sulle trame dei primi episodi della saga e c’è da scommettere che se gli ascolti lo premieranno, nel 2021 assisteremo a una seconda stagione.

Alligatore, anticipazioni sulla nuova serie di tv Rai 2: la trama

Marco Buratti è un ex esponente della Sinistra extraparlamentare, un uomo d’onore che mai tradirebbe un amico e che ha avuto un passato in carcere. Ha così avuto modo non solo di allacciare contatti con i non regolari della malavita, ma anche di saggiare le contraddizioni della giustizia italiana. Assieme a lui ci sono gli inseparabili Beniamino Rossini e Max La Memoria. Spietato il primo, stratega il secondo, assieme a Buratti, detto l’Alligatore, si muoveranno tra Italia ed Europa per cercare di aiutare i propri clienti e le persone bisognose.

LEGGI ANCHE – Stephen King commenta ZeroZeroZero su Twitter

A chiedere i servigi di questa particolare agenzia privata sono infatti spesso avvocati che non possono esporsi pubblicamente per conto di chi difendono o persone che vogliono far luce su vicende solo all’apparenza archiviate. Il libro è un misto tra crudo noir condito da Calvados in quantità (bevanda preferita del protagonista) e di umorismo, non mancheranno dunque amori, sesso né violenza, a ritmo di blues. Buratti è infatti un fiero sostenitore della musica blues (è egli stesso un ex cantante) e spesso la notte si avventura nei locali e finisce per perdere la testa per le cantanti e la malinconia è parte del suo essere. Il suo soprannome deriva infatti dal nome che scelse per il suo ex gruppo musicale: Old red alligator. Le avventure si svolgeranno principalmente nel Nord Italia, nel Veneto.

Ben felici della trasposizione di molti romanzi (e autori italiani) che meritano, ci permettiamo di segnalare libri di Valerio Evangelisti, Carlo Lucarelli e Giorgio Faletti: siamo sicuri che avrebbero un buon seguito.

Cast

La regia è affidata a Daniele Vicari (Il passato è una terra straniera, Diaz – Don’t Clean Up This Blood) ed Emanuele Scaringi (La profezia dell’armadillo). Il volto di Buratti sarà affidato a Matteo Martari (I bastardi di Pizzofalcone, Bella da morire, Non uccidere). Insomma, gli ingredienti ci sono tutti per ricalcare il successo del libro.

LEGGI ANCHE – L’alligatore di Massimo Carlotto arriva in tv: i dettagli sulla nuova serie di Rai 2 in onda nell’autunno 2020

Bibliografia

Per chi volesse approfondire la conoscenza con questi personaggi, di seguito viene descritta la bibliografia tratta da Wikipedia:

Scrivi un Commento

quattro + 9 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy