Casilina News
Cronaca

Pontecorvo, acquista ricambi per auto online, ma era una truffa

Ostiense, vende auto online: riceve soldi e trova scuse per non finalizzare il contratto. Italiano 30enne nei guai per truffa online

Nella giornata di ieri, a Pontecorvo, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, a seguito di specifica attività info-investigativa, scaturita da una denuncia presentata da un 23enne del luogo, deferiva in stato di libertà, alla competente A.G. due persone, una 42enne ed un 55enne.

LEGGI ANCHE: Omicidio Willy, autopsia sul corpo del ragazzo. Il Legale: “La famiglia ha bisogno di elaborare il lutto”

I due, entrambi residenti nella provincia di Ferrara (già gravati da vicende penali per erati contro la persona ed il patrimonio), si sono resi responsabili del reato di “truffa“, ai danni del denunciante.

Nello specifico i due deferiti, al fine di procurarsi un ingiusto profitto, pubblicavano sul sito internet “SUBITO.IT” un annuncio relativo alla vendita di alcuni ricambi per automobili, inducendo all’acquisto il 23enne di Pontecorvo ed i due malfattori, dopo aver incassato, tramite una carta postepay intestata alla 42enne, la somma pattuita di Euro 900 non consegnavano quanto messo in vendita ed acquistato dal giovane pontecorvese, rendendosi altresì irreperibili.

Scrivi un Commento

16 − sette =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy