Casilina News
Attualità

È morto Cesare Romiti, storico A.D di Fiat con una carriera iniziata a Colleferro

morto cesare romiti colleferro

È notizia di oggi, martedì 18 agosto 2020, della scomparsa di Cesare Romiti, storico amministratore delegato della Fiat e, come lo definivano in molti, uomo simbolo del capitalismo italiano. Aveva 97 anni.

Romiti e la carriera iniziata a Colleferro

Cesare Romiti è sicuramente da considerare uno degli uomini industriali più importanti del nostro Paese. Storico Amministratore Delegato di Fiat, con la quale ha fatto molte fortune, Romiti ha iniziato la sua carriera vicino alla Ciociaria, più nello specifico a Colleferro.

Nato il 24 giugno del 1923 e dopo essersi formato professionalmente conseguendo la laurea in Scienze Economiche e Commerciali, entra a far parte, nel 1947, del Gruppo Bombrini Parodi Delfino, a Colleferro, dove, tra l’altro, divenne Direttore Generale.

Il progetto Fiat

Senz’altro Romiti è ricordato per esser stato l’amministratore delegato della nota azienda automobilistica italiana Fiat. Sotto la sua guida, l’azienda è riuscita ad allargare i propri confini da nazionali ad internazionali riuscendo ad aprire diversi stabilimenti fra cui Belo Horizonte (Brasile) che è oggi il più grande impianto di automobili al mondo.

LEGGI ANCHE – Asl Roma 5, tamponi Covid-19: nuovi orari drive-in a Colleferro e Palombara Sabina

Nel luglio del 1980  Umberto Agnelli lascia definitivamente gli incarichi operativi e, da lì, Romiti diventa amministratore delegato unico del gruppo.