Casilina News
Attualità

Anagni, addestramento cani per la ricerca di sostanze energetiche reali: il progetto SIMMEL DIFESA SpA e l’associazione “Fedele al suo Padrone”

anagni addestramento cani per la ricerca di sostanze energetiche simmel difesa

Stante l’attuale situazione geopolitica internazionale e la necessità socialmente diffusa di incrementare l’efficacia dei controlli e di elevare gli standard di sicurezza pubblici e privati, SIMMEL DIFESA SpA e L’associazione “Fedele al suo Padrone” hanno firmato un protocollo di intesa per l’utilizzo di un campo di addestramento cani da ricerca sostanze energetiche reali sito presso lo stabilimento di Anagni della SIMMEL DIFESA.

Addestramento cani per la ricerca di sostanze energetiche reali

Tale progetto, autorizzato dalla prefettura competente, prevede l’utilizzo del campo addestramento EDD e delle sostanze messe a disposizione dalla SIMMEL DIFESA da parte del personale di “Fedele al suo Padrone” il quale sarà così in grado di poter certificare le unità cinofile per i ritrovamenti di sostanze energetiche reali.

Ricordiamo che, fino ad oggi, gli unici in grado di poter utilizzare le sostanze reali per l’addestramento cinofilo erano le forze dell’ordine e militari.

Con questa attività, la SIMMEL DIFESA, ha voluto mettere a disposizione della collettività e di tutti coloro che si occupano di pubblica sicurezza e sicurezza sussidiaria le proprie conoscenze in materia e le proprie esperienze per poter formare gli amici a quattro zampe che svolgeranno il preziosissimo ruolo di EDD.

Tramite “Fedele al suo Padrone”, chiunque si trova nelle condizioni di poter usufruire del servizio, potrà certificare il proprio cane ed abilitarlo al ritrovamento di sostanze energetiche reali.

Un occhio di riguardo è stato utilizzato per la redazione di rigidi protocolli autorizzati, che salvaguardano in toto la salute dei segugi, i quali non saranno mai esposti al contatto diretto con le sostanze utilizzate per l’addestramento mediante l’utilizzo di uno strumento progettato e realizzato dai tecnici SIMMEL DIFESA.

LEGGI ANCHE – Ciociaria, 42enne di Anagni coltivava marijuana in casa. 14 piante erano nascoste vicino a un pollaio

Grande soddisfazione è stata espressa da tutta la Dirigenza di SIMMEL DIFESA e da tutto il personale che ha partecipato a questo progetto, unico in Europa nel suo genere.

Scrivi un Commento

quattro × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy