Casilina News
Cronaca

Roma, Quadraro: centro massaggi orientale a luci rosse: manette per “Mamasan”

Roma, QuadraroCentro massaggi hot: manette per “Mamasan”.

Centro massaggi e prostituzione orientale

Continua senza sosta l’attività di contrasto allo sfruttamento della prostituzione, condotta dalla Polizia Locale di Roma Capitale, negli ormai famosi centri massaggi orientali.

LEGGI ANCHE – Roma, Quadraro. L’associazione che gestisce il Parco Torre del Fiscale chiede alle Istituzioni municipali e comunali un aiuto concreto: la fine del lockdown da Covid 19 non può lasciarlo nel degrado

Questa mattina i caschi bianchi della Sicurezza Pubblica Emergenziale, alle dirette dipendenze del Comandante Stefano Napoli, hanno dato esecuzione ad una misura di custodia cautelare emessa dalla Procura della Repubblica di Roma, nei confronti di una donna 46enne di nazionalità cinese.

Le indagini, concluse a seguito di una lunga attività fatta di appostamenti ed intercettazioni anche ambientali, portano all’accusa, in particolare, dello sfruttamento di due ragazze sue connazionali, “importate” dalla Repubblica Popolare Cinese con la promessa di un lavoro ed avviate al meretricio in cambio di un compenso, spesso appena sufficiente a coprire le spese della sopravvivenza in Italia.

Il locale, in Via Marco Celio Rufo era stato già in precedenza oggetto di attenzionamento da parte dei Poliziotti Locali per episodi sempre legati al mondo della prostituzione orientale.

Scrivi un Commento

quindici − 8 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy