Casilina News
Attualità

Artena, per bar e ristoranti suolo pubblico gratis fino al 35% della superficie del locale

anzio nettuno limiti bevande attività commerciali

Dall’Amministrazione comunale di Artena un nuovo provvedimento in sostegno del settore di bar, ristoranti e simili.

Bar e ristoranti suolo pubblico gratis fino al 35% della superficie

Fino al 31 ottobre prossimo gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande potranno utilizzare parte del suolo pubblico senza pagare la Tosap. Nello specifico la Giunta comunale ha deliberato le Linee guida per dare la possibilità, ai titolari di esercizi di somministrazione e bevande che abbiano i requisiti soggettivi per l’ottenimento dell’occupazione di suolo pubblico con tavoli, sedie ecc, di poter occupare gratuitamente suolo pubblico fino ad un massimo del 35% della superficie di somministrazione interna.

“Con grande soddisfazione ringraziando tutti gli uffici comunali che hanno lavorato su questa mia proposta” ha dichiarato il Vice Sindaco con delega al Commercio Loris Talone. “In base a quanto deliberato in Giunta – ha dichiarato Talone -, un locale di cento metri quadrati potrà occupare gratuitamente fino a 35 metri quadrati di suolo pubblico. Per farlo dovrà presentare richiesta all’Ufficio Commercio allegando un progetto che chiarisca come si intendono dislocare tavoli e attrezzature garantendo decoro urbano, sicurezza e alcuni criteri minimi concordati con il Comando della Polizia locale. Si tratta di un’iniziativa che abbiamo avviato per rendere più veloce la ripresa post coronavirus, dando il nostro contributo per favorire la ripresa economica”.

LEGGI ANCHE – Artena: avvicendamento nella raccolta dei rifiuti. Salvaguardati tutti i 26 lavoratori

“Il lockdown ha già colpito molti commercianti – ha dichiarato il Sindaco Felicetto Angelini – da parte nostra stiamo facendo del tutto per stare vicini agli operatori del settore, per i quali abbiamo già deliberato lo sgravio parziale della TARI. L’auspicio è che in questa fase di difficoltà tutti gli artenesi facciano squadra, comprando dai negozi locali e spendendo ad Artena per ripartire tutti insieme”.

Scrivi un Commento

17 − undici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy