Casilina News
Cronaca

Ponte Mammolo, minaccia la compagna incinta con un coltello: l’episodio davanti la figlia minorenne e la famiglia di lei

guidonia pedina ex moglie minacce morte

Roma, Ponte MammoloAggredisce la compagna in stato di gravidanza.

Violenza sulla compagna incinta a Ponte Mammolo, Roma

E’ finito in manette un ecuadoregno di 45 anni che, sabato sera, in via Bartolo Longo, in stato di ubriachezza, ha afferrato un coltello e ha minacciato la compagna in stato di gravidanza.

LEGGI ANCHE – Casal de’ Pazzi, prende a calci e pugni la porta di casa dell’ex: il 40enne romano era già stato denunciato due volte da lei

Durante la serata, alla presenza di alcuni parenti della vittima e della figlia di questa, ancora minorenne, avuta da una precedente relazione, l’uomo, in escandescenza, aveva iniziato a prendersela prima con la minore e poi con i parenti della compagna che, spaventati, si erano allontanati da casa. Poi aveva continuato, strattonando la donna e minacciandola con il coltello. Lei, approfittando di un attimo di distrazione era riuscita a scappare dalla finestra della camera da letto.

L’uomo, che nel frattempo si era barricato in casa, quando ha visto arrivare gli agenti, chiamati dai parenti della donna, è uscito dall’appartamento e, correndo verso di loro ha iniziato ad urlare frasi sconnesse. Bloccato dagli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti e del commissariato San Basilio, è stato accompagnato negli uffici di polizia dove è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. Il coltello, con una lama lunga 2 cm è stato trovato dai poliziotti poggiato sul tavolo della cucina e sottoposto a sequestro.

Attuato per la vittima il protocollo “Eva”,  modalità operativa di primo intervento per la violenza di genere quale maltrattamenti in famiglia, stalking, abusi e liti familiari.

FOTO DI REPERTORIO

Scrivi un Commento

20 − cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy