Casilina News
Cronaca

Dramma sfiorato a Ceccano: troupe di Striscia la Notizia aggredita con pugni, sassi e bastoni

Ceccano Moreno Morello troupe Striscia la Notizia aggredita

Dramma sfiorato nel Comune di Ceccano, in provincia di Frosinone, dove l’inviato di Striscia la Notizia Moreno Morello e quattro operatori sono stati brutalmente aggrediti con pugni, lanci di sassi, bastoni e attrezzi da giardino, durante le riprese di un nuovo servizio su “Sandokan”.

L’uomo era già noto ai telespettatori di Striscia per aver truffato il personale dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure (Savona) per aver venduto mascherine che non sono mai state spedite e per aver già minacciato l’inviato con una scimitarra.

Leggi anche – Ceccano, cadavere ritrovato nel quartiere Di Vittorio: usato come messaggio? Le ultime novità

Moreno Morello, dopo aver ricevuto altre segnalazioni da cittadini truffati, è tornato da lui per avere spiegazioni e concludere l’inchiesta, ma questa volta l’uomo era supportato da altre persone, probabilmente dei parenti, che hanno accolto la troupe di Striscia la Notizia con minacce verbali e aggressione fisiche.

“Sono stati momenti di panico. Un mio operatore è finito a terra dopo un pugno e gli aggressori hanno urlato “Ti uccido!”, ha dichiarato l’inviato.

Il video di Moreno Morello, girato in seguito all’aggressione

Solo l’arrivo di cinque pattuglie dei Carabinieri ha posto fine alla violenta aggressione che si è conclusa con l’arresto dei tre uomini.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

11 + 11 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy