Casilina News
Cronaca

Sant’Apollinare, vendono un bar di proprietà di una persona all’oscuro di tutto per 28mila euro: responsabili della truffa due persone di Cassino e una di Cervaro

Sant'Apollinare, vendono un bar di proprietà di una persona all'oscuro di tutto per 28mila euro: responsabili della truffa due persone di Cassino e una di Cervaro

A Sant’Apollinare, i militari della locale Stazione, al termine di attività d’indagine deferito in stato di libertà per il reato di “truffa aggravata in concorso”, un 50enne e un 42enne residenti a Cassino (già censiti rispettivamente per falsa testimonianza ed usura) nonché, un 70enne di Cervaro (già censito per truffa).

I fatti

I militari operanti hanno accertato che i predetti, lo scorso 25 febbraio, con artifizi e raggiri inducevano un 51enne del luogo a sottoscrivere un atto preliminare di compravendita per l’acquisto di un locale commerciale (bar) e dei suppellettili in esso contenuti, ubicato in quel centro, facendosi consegnare due assegni per la somma complessiva di euro 28mila.

LEGGI ANCHE – Sant’Apollinare, Frosinone, Anagni, Piedimonte San Germano e San Biagio Saracinisco: ancora controlli e multe nella Fase 2

Le successive indagini hanno consentito di appurare l’infondatezza della compravendita poiché l’esercizio commerciale oggetto della truffa è risultato essere di proprietà di altra persona completamente all’oscuro di tutta la vicenda.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

4 + 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy