Casilina News
Cronaca

Marino, palazzina crolla dopo esplosione. Italgas si tira fuori, probabile malfunzionamento dell’impianto o di una bombola (VIDEO)

marino crollo palazzina esplosione fuga gas

Marino (RM), esplode una palazzina per una fuga di gas. Salvate due donne e una bimba di 4 anni.

I fatti

L’esplosione è stata avvertita in tutto il centro storico di Marino. Mancavano pochi minuti alle 20 della sera, quando un’esplosione ha buttato giù una palazzina. Vetri e pezzi di infissi sono volati per decine di metri, così come i calcinacci. Danneggiate anche alcune auto parcheggiate nelle vicinanze.

LEGGI ANCHE – Marino, esplosione in pieno centro storico: tre persone ferite. Tra le ipotesi, una fuga di gas

Per via dell’esplosione, dovuta probabilmente ad una fuga di gas, 3 persone sono rimaste ferite e ritrovate sotto le macerie dopo l’esplosione del palazzo. Una mamma di 31 anni e la figlia di 4 anni, sono state portate all’Ospedale di Frascati, mentre un’altra signora 50enne è in gravi condizioni (con ustioni) ed è stata portata al Sant’Eugenio di Roma.

Dalle parole del Sindaco, la palazzina ha subito danni strutturali enormi e non avrà, probabilmente futuro. Al momento le famiglie sono state ospitate a Castel Gandolfo dalla Croce Rossa Italiana.

Italgas ha comunicato, attraverso una nota, che ha fatto degli accertamenti sull’origine della deflagrazione e l’evento potrebbe essere stato causato dal malfunzionamento dell’impianto interno o di una bombola di GPL presente in uno degli appartamenti. Impianti e contatori esterni risultano integri.

Le squadre speciali USAR dei VVF cercheranno di ricostruire, assieme alle forze dell’ordine, le possibili cause dell’evento drammatico.

Scrivi un Commento

venti − quindici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy