Casilina News
Cronaca

Multe a volontà tra Cassino, Vallerotonda e Piedimonte San Germano: nei guai anche una dipendente di un negozio, pizzicata a somministrare alimenti senza mascherina

Multe a volontà tra Cassino, Vallerotonda e Piedimonte San Germano: nei guai anche una dipendente di un negozio, sprovvista a somministrare alimenti senza mascherina

Continuano incessantemente i controlli disposti dal Comando Provinciale di Frosinone, tesi al contrasto dell’inosservanza alle disposizioni inerenti all’emergenza nazionale COVID-19.  Nell’ambito di tali servizi i militari della Compagnia di Cassino hanno sanzionato amministrativamente per “mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al D.L. 19/202013 persone.

In particolare a Vallerotonda e Piedimonte San Germano, i militari delle rispettive Stazioni sanzionavano rispettivamente un 20enne proveniente dalla provincia di Caserta ed una 22enne di Cassino, controllati lontano dai Comuni di loro residenza senza giustificato motivo.

Multate 10 persone a Cassino

A Cassino venivano sanzionate 10 persone, sorprese lontano dalle loro residenze senza comprovate esigenze, nonché una 33enne dipendente di un esercizio commerciale della Città Martire, sorpresa a somministrare alimenti senza indossare la prescritta mascherina di protezione.

LEGGI ANCHE – Provincia di Frosinone, controlli per il rispetto del Dpcm sul coronavirus: negozio di abbagliamento aperto a Cassino

A carico della donna veniva elevata una sanzionata amministrativa di € 400, mentre l’attività veniva proposta all’autorità competente per una chiusura da 5 a 30 giorni.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

due × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy