Casilina News
Attualità

Fiuggi, protesta dei richiedenti asilo nel centro accoglienza. PRC Frosinone: “Gestione vergognosa”

Il PRC Frosinone è intervenuta in merito alla questione del Cas (centro di accoglienza straordinaria) di Fiuggi dove, pochi giorni fa, si è registrata una protesta molto accesa dei richiedenti asilo.

Ecco le parole del PRC di Frosinone

Ancora una volta la Molise Vacanze s.r.l. , una azienda specializzata nella gestione di strutture alberghiere e della ristorazione che, tra le altre attività, gestisce Cas – centri di accoglienza straordinaria – nel Centro-Sud, raccoglie gli onori della cronaca perché colpevole di una gestione a dir poco vergognosa,  questa volta nel comune di Fiuggi.

La protesta dei richiedenti asilo, nella struttura vivono circa 70 persone tra cui donne e bambini, è stata originata perché all’assenza di cibo e di cure mediche essenziali, si è aggiunta,  l’assenza della fornitura di acqua che impedisce di fatto il mantenimento delle più banali condizioni igieniche essenziali, soprattutto in questa fase di diffusione del COVID19.

La pubblicazione sui social di un video in cui alcuni “ospiti” sono costretti a reperire acqua di dubbia provenienza da un pozzetto non ben identificato, insieme alla protesta ha scosso l’opinione pubblica e spinto Prefettura, ASL e Forze dell’Ordine ad effettuare finalmente visite di controllo e di ispezione sanitaria sul posto.

Puntuali come sempre nella loro cattiveria, anche i sovranisti  del gruppo politico Lega Salvini della cittadina ciociara hanno pubblicato un vergognoso comunicato speculando sulla rabbia dei richiedenti asilo colpevoli, secondo loro, di aver distratto le forze dell’ordine da altri più impellenti impegni.

Senza ulteriori commenti ci viene da pensare che il comunicato sia un intervento indiretto a sostegno della Molise Vacanze s.r.l. che,  tra l’ altro ,non è nuova a cose del genere. Infatti, già nel 2018 una dipendente della società aveva denunciato alla stampa le pessime condizioni in cui versavano i richiedenti asilo nelle strutture gestite sempre dalla Molise Vacanze s.r.l..

LEGGI ANCHE – Fiuggi, accesa rivolta dei richiedenti asilo: carabinieri e polizia locale costretti a intervenire

(Vedi link: https://noemergenza.it/le-condizioni-dentro-i-cas-lintervista-a-una-ex-operatrice/).

Nel sostenere la protesta dei richiedenti asilo

  • sollecitiamo gli organi preposti a mettere in atto tutto quanto è in loro potere per ripristinare le condizioni di umana civiltà in quel luogo e riaffermare la legalità;
  • ci aspettiamo che la società in questione venga denunciata per danno erariale, come prescritto nel capitolato d’appalto controfirmato da Prefettura ed Ente gestore.

Facciamo un accorato appello alle reti solidali affinchè sostengano quanti negli organi di governo locale sono impegnati a mantenere umane le condizioni dell’accoglienza.

PRC-SE

Federazione di Frosinone

Scrivi un Commento

19 + 10 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy