Casilina News
Cronaca

Ciociaria, controlli per il rispetto delle disposizioni sul Covid-19: sanzioni a numerosi cittadini

Ceccano, sorprese con documenti falsi: nei guai due donne

Proseguono i controlli disposti dal Comando Carabinieri di Frosinone, tesi al contrasto dell’inosservanza alle disposizioni di cui al D.L. 19/2020 (relativo all’attuale emergenza nazionale del Covid-19). Di seguito, i risultati ottenuti dai Reparti dipendenti:

LEGGI ANCHE: Arce, tentarono di rapinare una farmacia: individuati i responsabili

–       i militari dei Reparti dipendenti della Compagnia di Pontecorvo hanno proceduto a sanzionare amministrativamente 25 persone per inosservanza del divieto imposto dal citato Decreto poiché  controllati, anche in ore notturne, lontani dalle rispettive abitazione e senza giustificato motivo o comprovate esigenze;

–       i militari dei Reparti dipendenti della Compagnia di Anagni hanno sanzionato amministrativamente 5 persone per inosservanza del divieto imposto dal citato Decreto. Le stesse sono state controllate, in vari centri abitati di quel territorio, lontani dalle rispettive abitazioni o fuori dal comune di residenza, senza giustificato motivo o comprovate esigenze. In particolare in Ferentino è stato sanzionato il titolare di un’attività commerciale per la vendita di ceramiche per la violazione dell’obbligo di sospensione della vendita al dettaglio con la conseguente chiusura dell’attività per cinque giorni;

–       i militari dei Reparti dipendenti della Compagnia di Cassino hanno sanzionato amministrativamente 8 persone poiché inosservanti del divieto imposto dal citato Decreto. Le stesse sono state controllate, in vari centri abitati di quel territorio, lontane dalle rispettive abitazioni o fuori dal comune di residenza, senza giustificato motivo o in assenza di comprovate esigenze.  A carico di una di esse è stata applicata una sanzione maggiorata per reiterazione nella violazione;

–       i militari dei Reparti dipendenti della Compagnia di Alatri hanno proceduto a sanzionare amministrativamente 4 persone per inosservanza del divieto imposto dal citato Decreto in quanto controllate, in vari centri abitati di quel territorio, lontane dalle rispettive abitazioni o fuori dal comune di residenza, senza giustificato motivo o in assenza di comprovate esigenze. A carico di una di esse, un 45enne di Monte San Giovanni Campano, già censito per reati contro il patrimonio, ricorrendo i presupposti di legge è stata altresì avanzata la proposta per l’irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno nel Comune di Boville Ernica per anni tre;

–      i militari dei Reparti dipendenti della Compagnia di Frosinone hanno sanzionato amministrativamente 6 persone per il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al citato Decreto poiché sorprese in vari centri abitati del territorio di competenza sia a bordo delle loro autovetture che a piedi, lontane dalle rispettive abitazioni, senza giustificato motivo o comprovate esigenze.

Scrivi un Commento

due × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy