Casilina News
Cronaca

Sora, ai domiciliari per spaccio viene trovato fuori dalla sua abitazione. Nei guai anche una 46enne di Arpino: in malattia, ha mostrato autocertificazione per andare a lavoro

Sora, ai domiciliari per spaccio viene trovato fuori dalla sua abitazione. Nei guai anche una 46enne di Arpino: in malattia, ha mostrato autocertificazione per andare a lavoro

Nel tardo pomeriggio di ieri, a Sora, i militari della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà un 31enne del posto poiché, in regime di detenzione domiciliare, disposto dal Tribunale di Roma, perché imputato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, veniva sorpreso a circa 100 metri dalla propria abitazione.

Cosa è successo

Il predetto, non nuovo a tali condotte essendo più volte stato denunciato per il reato di evasione dai domiciliari, è stato ricondotto presso la propria abitazione e denunciato per il reato di “evasione” e per  “inosservanza di un provvedimento dell’Autorità”.

Ieri a Sora i militari della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà una 46enne, residente ad Arpino, fisioterapista presso una casa di cura dell’hinterland, poiché controllata alla guida della sua auto forniva autocertificazione attestante di doversi recare,  per lavoro, presso la citata clinica.

LEGGI ANCHE – Ciociaria, più di 1000 controlli e ancora molti i denunciati per violazioni al DPCM 

Le successive verifiche effettuate dai militari operanti appuravano che la donna era assente dal lavoro “per malattia” da diversi giorni, pertanto veniva denunciata per “falsità ideologica” e per  “inosservanza di un provvedimento dell’Autorità

Scrivi un Commento

quattro × 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy