Casilina News
Cronaca

Prenestino, Termini e Monterotondo: maxi sequestro di metanfetamina e cocaina. 3 arresti

Nel corso di mirati servizi predisposti presso note piazze di spaccio della capitale, gli agenti della Sesta Sezione “Contrasto al Crimine diffuso” della locale Squadra Mobile – ufficio investigativo della Polizia di Stato impegnato da sempre nel contrasto delle forme di criminalità più diffuse sul territorio cittadino –  hanno arrestato  3 persone tra cui un italiano e due stranieri.

Le operazioni sono state effettuate nelle zone di Prenestino, Termini e Monterotondo:

la prima è del pomeriggio del 2 gennaio scorso quando i poliziotti, nel corso di specifico servizio effettuato in zona Prenestino, hanno arrestato un uomo di 37 anni, magrebino, responsabile del reato di detenzione di sostanza stupefacenti finalizzata allo spaccio.

L’uomo, durante la perquisizione, è stato trovato in possesso di 340 grammi di marijuana contenuta all’interno di un involucro di cellophane. Lo straniero, che  è risultato altresì destinatario di un ordine per la Carcerazione, accompagnato presso il carcere di Rebibbia, dovrà espiare la pena di 7 mesi e 28 giorni di reclusione.

Nel pomeriggio del 4 gennaio invece, in zona Termini, gli stessi agenti della Squadra Mobile hanno arrestato un cittadino cinese di circa 58 anni, dimorante presso un albergo di via Principe Amedeo. L’uomo è stato trovato in possesso di una busta contenente sostanza stupefacente del tipo metanfetamina, del peso lordo di gr. 34 circa e di un documento d’identità contraffatto.

Lo stesso, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma è stato associato presso le camere di sicurezza della Questura e condotto l’indomani dinanzi al Tribunale Penale di Roma per l’udienza con rito direttissimo.

Nella mattinata del 7 gennaio scorso, analoghi servizi sono stati effettuati dai “Falchi” della Squadra Mobile, nel territorio del comune di Monterotondo, dove è stata arrestata una cittadina italiana di 41 anni, con a carico precedenti di polizia, per detenzione di sostanza stupefacente.

All’interno dell’abitazione della donna sono stati rinvenuti e sequestrati 750 grammi di cocaina contenuta all’interno di oltre 830 involucri di cellophane nonché di circa 45 grammi di hashish. Su disposizione della Procura presso il Tribunale di Tivoli,  la donna é stata accompagnata presso la propria abitazione e sottoposta alla misura cautelare  degli arresti domiciliari.

Foto in galleria

Scrivi un Commento

5 × 4 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy