Casilina News
Cronaca

Controlli dei Carabinieri di Frosinone: denunce per guida in stato d’ebrezza e porto d’armi. Sanzioni ai locali non in regola

Pontecorvo, 56enne con precedenti pizzicato in auto a masturbarsi: denunciato per atti osceni

Nella nottata appena trascorsa, tra sabato 23 novembre e domenica 24 novembre, i militari del Comando Provinciale di Frosinone, in tutte le sue articolazioni operative, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio teso alla prevenzione e repressione dei reati connessi con la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché quelli di natura predatoria nelle aree soggette a maggior incuria e più esposte alla commissione di illeciti (Stazioni FF.SS., aree verdi, luoghi di degrado ecc.), garantendo una “presenza visibile” degli operatori della sicurezza sul territorio.

Nel corso dell’attività, che la visto l’impiego di 31 automezzi e 64 militari, venivano conseguito i seguenti risultati:
– nr.14 persone deferite in stato di libertà;
– nr.6 persone proposte per il F.V.O.;
– nr.7 persone segnalate ai sensi dell’art.75 D.P.R. 309/1990;
– nr.265 persone identificate;
– nr.150 mezzi controllati;
– nr.17 perquisizioni personali eseguite;
– nr.25 contravvenzioni al C.D.S. elevate;
– nr.1 autoveicolo sequestrato;
– grammi 4 circa di cocaina e grammi 4,80 circa di hashish sequestrati;
– nr.3 armi bianche sequestrate;
– nr.1 patente di guida ritirata;
– nr.4 esercizi pubblici controllati con sanzioni amministrative elevate di euro 4.000 circa.
In particolare:

– i militari della Compagnia di Cassino hanno proceduto a:

. in Atina, hanno proceduto al controllo di due esercizi pubblici del luogo, un bar ristorante ubicato sulla Via Forca d’Acero, risultato sprovvisto della tabella di listino prezzi ed un bar/ristorante sito in quel centro, risultato sprovvisto della tabella di listino prezzi nonché del certificato HACCP (mancata sicurezza igienica sugli alimenti). A carico dei rispettivi gestori venivano elevate sanzioni amministrative per complessivi euro 4 mila;
. in Piedimonte San Germano, i militari della Sezione Operativa della Compagnia di Cassino hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone per detenzione di stupefacenti per uso personale, due giovani di Sant’Elia Fiumerapido. I predetti, controllati a bordo di autovettura venivano sottoposti a perquisizione e trovati in possesso di nr.4 involucri in cellophane contenenti complessivi grammi 3 circa di cocaina, sottoposta a sequestro;
. in Cassino, i militari della Stazione di Acquafondata hanno proceduto al controllo di un 28enne residente a Napoli che si aggirava senza giustificato motivo nei pressi di autovetture parcheggiate in una piazza di quel centro. Ricorrendo i presupposti di legge a carico dello stesso veniva avanzata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del F.V.O.;

– i militari della Compagnia di Anagni hanno proceduto a deferire in stato di libertà:.

un 38enne ed un 37enne entrambi di Ferentino, il primo per avere rifiutato l’accertamento etilometrico mentre il secondo per essersi rifiutato di sottoporsi all’accertamento teso ad accertare l’uso di stupefacenti;
. un 39enne di Anagni per guida in stato di ebbrezza alcolica avendo lo stesso rifiutato di sottoporti all’accertamento del tasso alcolemico;
. un 33enne di Segni (RM) poiché a seguito di accertamenti è risultato avere un tasso alcolico di oltre il doppio del limite consentito;
. un 43enne ed un 26 enne di Ferentino, per guida con patente revocata;
Inoltre venivano segnalati tre soggetti per uso di sostanze stupefacenti. Gli stessi a seguito di perquisizione personale venivano trovati in possesso di complessivi grammi 1 di hashish e grammi 1 di cocaina, sottoposta a sequestro ed avanzata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del F.V.O. nei confronti di una 55enne pluripregiudicata residente a Roma la quale non era in grado di giustificare la sua presenza nel territorio di quella compagnia;

– i militari della Compagnia di Frosinone hanno proceduto a denunciare in stato di libertà:

. una 38enne di Ceccano per guida sotto l’effetto di alcool in quanto rifiutava l’accertamenti etilometrico. Patente di guida ritirata e veicolo sottoposto a sequestro;
. un 36enne di Castro dei Volsci per inosservanza degli obblighi delle misure di prevenzione, poiché controllato in Villa Santo Stefano, risultava gravato da F.V.O. con divieto di ritorno emesso in data 30.05.2019;
. un 49enne di Ceccano per reiterazione nella guida senza patente poiché revocata in data 25.11.2014. Veicolo sottoposto a sequestro;
. un 60enne di Ripi (sottoposto a sorveglianza speciale), per inosservanza della misura di prevenzione e guida con patente revocata;
. un 34enne di Alatri, poiché a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di un coltello da cucina e un rasoio da barbiere, occultati all’interno dei pantaloni. Il tutto sottoposto a sequestro;
Inoltre veniva segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti un giovane di Sonnino (LT) poiché trovano in possesso di grammi 1 di hashish, sottoposta a sequestro, mentre venivano proposti per l’emissione della misura di prevenzione del F.V.O. due giovani pluripregiudicati residenti a Napoli, in quanto controllati a girovagare nel centro di Pofi, non fornivano giustificato motivo della loro presenza in quel centro;

– i militari della Compagnia di Pontecorvo hanno proceduto a:

. in San Giorgio a Liri, i militari della locale Stazione, congiuntamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pontecorvo, deferivano in stato di libertà per i reati di “danneggiamento a seguito di incendio”, un 20enne ed un 22enne, entrambi di origine marocchine ma residenti a Piedimonte San Germano (già censiti per reati contro la persona ed in materia di stupefacenti). La tempestiva attività investigativa svolta dal personale operante, consentiva di verificare attraverso l’acquisizione delle immagini da un impianto di videosorveglianza che, poco prima i predetti, per una verosimile azione di ritorsione dovuta a precedenti attriti con la vittima e la sua famiglia, innescavano in San Giorgio a Liri un incendio che andava a danneggiare l’autovettura parcheggiata in sosta intestata ad un 34enne del luogo. Sul posto intervenivano i Vigili del Fuoco di Cassino che provvedevano allo spegnimento delle fiamme che circostanza non apportavano altri danni e nessuna persona ne rimaneva ferita. Nel medesimo contesto i militari operanti si recavano presso l’abitazione del 20enne magrebino che a, seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 1,30 di stupefacente del tipo di “hashish”, sottoposta a sequestro. Al termine delle formalità di rito, il 20 veniva segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti mentre a carico di entrambi veniva notificato l’avvio del procedimento amministrativo per l’emissione del F.V.O. con divieto di ritorno nel territorio del comune di San Giorgio a Liri (FR) per anni tre;

– i militari della Compagnia di Alatri hanno proceduto a:

. deferire in stato di libertà un 31enne di Boville Ernica per guida senza patente e porto abusivo di armi. Lo stesso controllato alla guida della propria autovettura risultava sprovvisto di patente di guida in quanto revocata in data 9.9.2019. Sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di cm.15. Il coltello veniva sequestrato mentre il veicolo sottoposto a fermo amministrativo;

– i militari della Compagnia di Sora hanno proceduto a:

. segnalare alla Prefettura di Frosinone quali assuntori di sostanze stupefacenti due giovani, rispettivamente di Veroli e Sora, poiché trovati in possesso di due spinelli contenenti complessivi grammi 1,50 di hashish, sottoposti a sequestro.

Scrivi un Commento

quattordici − 14 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy