Casilina News
Tailorsan
Attualità

Frosinone e Anagni, scuole chiuse per sicurezza: si temono scosse di terremoto notturne

Colonna Pescosolido Balsorano terremoto oggi 20 novembre 2019
Continua a lasciare strascichi la scossa di terremoto avvenuta oggi vicino la Ciociaria. Infatti, per ragioni di sicurezza, resteranno chiuse le scuole ad Anagni e Frosinone per la giornata di venerdì 8 novembre 2019. Le motivazioni sono natura cautelativa.

Scuole chiuse venerdì 8 novembre ad Anagni e Frosinone per sicurezza

Infatti, sono stati eseguiti dei sopralluoghi per verificare che i plessi scolastici delle suddette città abbiano retto bene l’impatto. Nonostante gli esiti positivi, per ragioni di sicurezza, la scelta è stata quella di mantenere chiuse le scuole e proseguire le attività di controllo. Il timore è anche quello di possibili scosse di terremoto in nottata. Al momento, l’ultima scossa di terremoto registrata risale alle 21:13, a Pescosolido (FR) ed è stata di magnitudo 2.0. 

Frosinone, venerdì scuole chiuse

Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, ha disposto la chiusura, in via cautelativa, di tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, per la giornata di venerdì 8 novembre 2019, allo scopo di effettuare controlli e ispezioni, a seguito dell’evento tellurico verificatosi nel tardo pomeriggio odierno. La chiusura si è resa opportuna, anche a seguito della previsione meteorologica che indica forti precipitazioni atmosferiche nella mattinata di venerdì, tali da generare concomitanti criticità anche alla circolazione stradale.

Scuole chiuse anche ad Anagni

LEGGI ANCHE – Lazio, allerta meteo prevista per venerdì 8 novembre

A seguito della scossa di terremoto registrata questa sera il consigliere subdelegato alla Pubblica Istruzione Riccardo Ambrosetti, i tecnici comunali ed i volontari della Protezione Civile si sono immediatamente attivati per effettuare sopralluoghi in tutti gli istituti scolastici della città così da poter valutare eventuali danni.

Il consigliere Ambrosetti dichiara: “Stiamo effettuando in questo momento i sopralluoghi necessari. Prima di emettere apposita ordinanza di chiusura delle scuole l’Amministrazione comunale intende avere alla mano dati oggettivi su eventuali danni alle strutture. Terremo aggiornata la cittadinanza tramite i canali istituzionali ed a mezzo stampa degli sviluppi”.

Si temono scosse di terremoto in nottata

I sopralluoghi dei tecnici comunali, della Protezione Civile – Radiosoccorso Anagni e dell’Associazione Nazionale Carabinieri  negli istituti scolastici della città sono proseguiti nelle ultime ore e lo scopo era quello di appurare la presenza di eventuali danni seguiti alla scossa di terremoto odierna. Il sindaco Daniele Natalia, in contatto telefonico con il consigliere Ambrosetti e le autorità preposte ha comunque deciso di emettere ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani 08/11/2019 a scopo precauzionale.

Continuano i sopralluoghi

Il consigliere Ambrosetti spiega: “Continuano i sopralluoghi ma, poiché non possiamo prevedere il ripetersi nella notte di eventuali fenomeni sismici, assieme al sindaco abbiamo deciso di emettere ordinanza di chiusura onde evitare problemi alla cittadinanza per domani mattina, quando, dal punto di vista organizzativo e logistico, con gli alunni già a scuola, sarebbe più difficile procedere all’emissione di una ordinanza. Specifico comunque che non sono stati riscontrati danni strutturali agli edifici”. A breve verrà diffusa l’ordinanza di chiusura delle scuole  sui canali istituzionali e a mezzo stampa.

Scrivi un Commento

7 − due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy