Casilina News
Cronaca

Anzio, agli arresti domiciliari tenta di accoltellare il compagno della sorella

lazio campania rubano soldi conti correnti arresti

A seguito di una segnalazione giunta al 112, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un romano appena 18enne, con precedenti, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

I dettagli

Il giovane era sottoposto agli arresti domiciliari, presso l’abitazione del compagno della sorella, un 42enne romano. A seguito di una lite scaturita per futili motivi, il 18enne ha cercato di accoltellarlo dopo aver impugnato un coltello da cucina. La vittima è riuscita a salvarsi grazie alla pronta reazione della compagna, nonché sorella del 18enne.

Su segnalazione della Centrale Operativa del Gruppo di Roma, i militari hanno raggiunto l’abitazione situata in via Vergani, dove il giovane ai domiciliari, alla vista dei Carabinieri e in preda ad un raptus, ha colpito violentemente con un pugno una finestra dell’abitazione, ferendosi alla mano e all’avambraccio destro; al termine di una breve colluttazione è stato poi bloccato e arrestato.

LEGGI ANCHE – Laurentino, dopo una litigata fa una sorpresa al compagno ma lui dà in escandescenza: donna viene scaraventata contro una finestra

Accompagnato immediatamente dal 118 presso l’Ospedale Sant’Eugenio una volta medicato è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli. Il coltello è stato recuperato e sequestrato.

Scrivi un Commento

10 − otto =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy