Casilina News
Tailorsan
Eventi

Marino, Senza Frontiere Onlus lancia il “Castelli Romani Film Festival”: ecco la Prima Edizione della manifestazione cinefila dedicata ai cortometraggi

Marino Senza Frontiere Onlus Castelli Romani Film Festival

L’Associazione Senza Frontiere Onlus & il Circolo del Cinema Mark Film – FICC con il patrocinio del Comune di Marino (Roma), organizzano la Prima Edizione del Castelli Romani Film Festival (CRFF), manifestazione cinefila dedicata ai cortometraggi.

Il bando per la partecipazione è stato pubblicato nei giorni scorsi ed è scaricabile dal portale www.senzafrontiereonlus.it.

La scadenza per l’invio delle opere sarà il 31 luglio 2019.

Il tema del festival è libero. Traccia unificante dovranno essere i set nei quali siano riconoscibili i Castelli Romani (Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Colonna, Frascati, Genzano di Roma, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano, Marino, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Nemi, Rocca di Papa, Rocca Priora, Velletri) o comunque la città di Roma.

Sociale e ragazzi le categorie tra le quali gli autori potranno scegliere. Fino a due le opere che ciascun autore potrà presentare. Venti minuti la durata massima.

“Proponiamo la prima edizione di questo festival con grande passione emozione e convinzione lavorando sul terreno di un territorio che ci è particolarmente caro perché è quello dove la gran parte di noi sono nati e dove un po’ tutti noi viviamo” dichiara Luciano Saltarelli, presidente di Senza Frontiere Onlus.

“Si tratta di una prima esperienza tutta nostra come organizzatori che ne segue altre fatte in collaborazione dove già i Castelli Romani e Marino erano stati partecipi e palcoscenici rilevanti. Ora, senza presunzione ma con grande entusiasmo, ci siamo presi il ruolo di protagonisti perché i Castelli Romani lo meritano. Viviamo in una terra con una grande dote di bellezze naturalistiche, archeologiche e architettoniche le quali già nel Novecento hanno favorito una interessante tradizione cinematografica. È ora che le nuove leve, partendo dai più nobili esempi ma facendo la necessaria sintesi con il presente – prosegue Saltarelli – tornino a raccontare storie e a immortalare panorami castellani“.

“Ringrazio sentitamente tutti i partner istituzionali, i gruppi, le associazioni e le importanti realtà sociali del territorio che hanno voluto aderire sin dalla fase embrionale al festival. Tutto questo è lo stimolo migliore per noi appassionati del grande schermo”.

Scrivi un Commento

diciannove − sette =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy