Casilina News
Cronaca

Alvito e Isola del Liri, controlli dei Carabinieri di Sora: due attività sospese e multe per contrastare il lavoro in nero

Macchina Carabinieri

Nella mattinata di ieri, i reparti della Compagnia Carabinieri di Sora sono stati impegnati, nell’ambito della giurisdizione di competenza, in un servizio straordinario di controllo del territorio effettuando altresì, unitamente al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Frosinone, un’attività predisposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone finalizzata a prevenire/reprimere il noto fenomeno del “lavoro in nero”.

Nella circostanza, i militari operanti effettuavano controlli alla circolazione stradale ed ispezioni a vari esercizi commerciali, attività e/o società del luogo, conseguendo i seguenti risultati:

A Isola del Liri:

  • al termine dell’attivita’ ispettiva, i militari della locale Stazione Carabinieri e del Nucleo CC Ispettorato del Lavoro di Frosinone, deferivano in stato di libertà  un 60enne, residente in Cassino, titolare di una società di edilizia, nonché un 64enne sorano, amministratore di una società esercente lavorazioni meccaniche. Nella circostanza, oltre all’accertamento di una serie di violazioni amministrative, veniva adottato il provvedimento di sospensione dell’attivita’ imprenditoriale facente capo al 64enne,  ai sensi dell’art. 14, comma 1°, d. lgs 81/2008, come modificato dall’art. 11, d. lgs 106/2009, in quanto lo stesso occupava nr. 2 lavoratori  in nero su 3. Venivano elevate altresì ammende per oltre 3.000 euro e sanzioni amministrative per complessivi euro 5.600;

Ad Alvito:

  • i militari della locale Stazione Carabinieri, a conclusione di una ispezione presso un esercizio commerciale del luogo, riconducibile ad un pregiudicato di origini campane (censito per reati vari, in particolare contro il patrimonio e la persona), anche in questo caso provvedevano alla sospensione dell’attività, in quanto nella stessa venivano occupati  nr. 2 lavoratori in nero su 2. Inoltre, veniva elevata l’ulteriore sanzione amministrativa di euro 7.000.

Le attività svolte, in cui venivano impiegati nr. 12 militari e nr. 10 automezzi, consentivano di ottenere i seguenti risultati:

  • controllati n. 3 cantieri e 14 attività commerciali;
  • identificate n. 85 persone di cui n. 2 extracomunitari;
  • elevate nr. 16 contravvenzioni al C.D.S.;
  • ritirate nr. 3 patenti di guida;
  • sottoposti a sequestro nr. 3 veicoli.

Scrivi un Commento

uno × 3 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy