Casilina News
Cronaca

Ausonia, 36enne in stato di ebrezza si scaglia contro i militari provocando lesioni personali ad uno di loro

Anagni, rintracciato latitante: condannato a 7 anni di carcere per furto aggravato e ricettazione. Si era reso irreperibile per sottrarsi alla pena

Nella serata di ieri, ad Ausonia, i militari della Compagnia di Pontecorvo procedevano all’arresto per “resistenza e oltraggio a P.U. e lesioni” di un 36enne residente a Santi Cosma e Damiano (LT), già censito per reati contro la persona, contro il patrimonio, stupefacenti, armi e sottoposto nel 2008 alla Sorveglianza Speciale di P.S..

Nella circostanza, a seguito di richiesta da parte della Centrale Operativa, un pattuglia della locale Stazione interveniva presso un’area di servizio di Ausonia ove era segnalata la presenza di un uomo in evidente stato di ebbrezza alcolica. All’arrivo dei militari l’uomo si scagliava contro gli stessi, oltraggiandoli e colpendo uno di loro tanto da procurargli delle lesioni personali. Grazie anche all’ausilio di una pattuglia del NORM il soggetto veniva immobilizzato e tratto in arresto.

Lo stesso, inoltre, veniva deferito in stato di libertà per “rifiuto di sottoporsi all’accertamento dello stato ebbrezza” e proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno in quel Comune per anni tre.

Al termine delle formalità di rito l’arrestato veniva sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Scrivi un Commento

4 + uno =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy