Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Controlli dei Carabinieri di Pontecorvo: due denunce per guida in stato d’ebrezza e ricettazione

Controlli dei Carabinieri di Cassino: arresti e denunce per furti e droga. Servizi mirati per il contrasto delle "stragi del sabato sera"

Nella serata di ieri, i militari della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo hanno eseguito controlli su tutto il territorio di competenza, finalizzati a prevenire e reprimere reati contro il patrimonio e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Numerose pattuglie delle Stazioni dipendenti, unitamente a personale della Sezione operativa e radiomobile del medesimo Comando Compagnia e quello del Nucleo cinofili di Santa Maria di Galeria (RM), hanno proceduto ad effettuare controlli all’interno di un bar, nonché perquisizioni personali e veicolari.

In particolare sono state controllate 43 autovetture ed identificate 71 persone. Durante lo stesso servizio i militari operanti hanno denunciato in stato di libertà:

.un 48enne di Pontecorvo, con precedenti di polizia per reati contro la persona e il patrimonio, per il reato di “guida in stato di ebbrezza”. Lo stesso, controllato alla guida di un’autovettura, risultava positivo al test dell’etilometro, con un tasso alcolemico pari a g/l 2,06;

.una 32enne di Caserta, incensurata, per il reato di “ricettazione”. I militari operanti, a seguito di perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto e sequestrato uno smartphone in uso alla donna, risultato oggetto di furto ai danni di un 61enne di Pontecorvo, commesso a Minturno (LT) lo scorso luglio.

Inoltre, nel corso di controlli alla circolazione stradale, sono stati identificati in Aquino un 56enne ed un 48enne, entrambi residenti a Cerignola (FG), rispettivamente con precedenti di polizia per i reati di “truffa”, il primo, (la cosiddetta “truffa della legna” che consiste nel vendere all’ignaro richiedente un peso inferiore del legname, riscuotendo però la cifra del peso pattuito), lesioni e violazione delle leggi sui rifiuti l’altro.

Visti i presupposti di legge, nei confronti dei due soggetti è stato notificato l’avvio del procedimento per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel territorio dei comuni di Castrocielo ed Aquino per la durata di anni 3.

Scrivi un Commento

3 × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy