Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Piedimonte San Germano, due distinti reati: truffa ai danni di un giovane di Cervaro e guida in stato di ebbrezza

Ferentino, 50enne di Ceccano nervoso durante un controllo: era uno spacciatore

In questo fine settimana, il Comando Compagnia Carabinieri di Cassino ha ulteriormente rafforzato i servizi di vigilanza e di prevenzione ai reati in genere ed il controllo alla circolazione stradale, finalizzati ad assicurare ai cittadini più sicurezza. A tal proposito, sono stati svolti mirati servizi nell’intera giurisdizione di competenza con l’impiego di pattuglie delle Stazioni dipendenti, dislocate nelle principali arterie stradali, con specifici compiti tesi allo svolgimento di posti di controllo con il fine di intercettare persone di interesse operativo.

Nell’ambito dell’attività sono stati conseguiti i seguenti risultati:

A Cassino, i militari del NORM – Sezione Radiomobile, hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone, quale assuntore di sostanze stupefacenti, un 45enne del posto.

Il suddetto veniva controllato dagli operanti mentre si era appartato in atteggiamento sospetto, in una stradina posta in zona periferica della città martire. Sottoposto a perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di gr. 3,8, che veniva sottoposta a sequestro amministrativo.

A Piedimonte San Germano, i militari della locale Stazione Carabinieri, a conclusione di attività d’indagine, hanno deferito in stato di libertà un 35enne di Montesilvano (PE), già censito per reati contro il patrimonio, resosi responsabile di “truffa”.

L’attività, intrapresa a seguito di una denuncia – querela presentata il 14 febbraio del corrente anno da un 21enne di Cervaro, permetteva di risalire all’identificazione dell’uomo, il quale dopo aver concordato con la vittima la cessione di un drone, su un sito internet, si era fatto versare la somma di euro 450 mediante bonifico su un conto corrente a lui intestato, senza mai spedire l’apparecchio in questione.

Gli stessi militari, successivamente ed unitamente a quelli della Sezione Radiomobile della Compagnia, hanno deferito in stato di libertà un 48enne del posto, per il reato di “guida in stato di ebbrezza alcolica”. Il predetto, mentre percorreva a bordo della propria autovettura la S.R. 6 Casilina, collideva con un’altra autovettura alla cui guida si trovava una 58enne di Pontecorvo.

I militari, accortisi nel corso dei rilievi che il prevenuto palesava un evidente stato alcolico, lo sottoponevano ad alcoltest che dava esito positivo. All’uomo che risultava avere un tasso alcolico pari a 2,41 g/l, veniva immediatamente ritirato il documento di guida e sottoposto a sequestro il veicolo condotto.

Al termine del servizio, effettuato mediante l’impiego di 4 automezzi ed 8 militari, venivano complessivamente:

– identificate nr. 44 persone;

– controllati nr. 38 autoveicoli;

– elevate nr. 8 contravvenzioni al C.D.S.;

– controllate nr. 9 persone sottoposte agli arresti domiciliari;

– effettuate nr. 3 perquisizioni personali e veicolari.

Scrivi un Commento

14 + sei =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy