Casilina News
Tailorsan
Attualità

Paliano si prepara a festeggiare il 25 aprile con gli studenti dell’Istituto Comprensivo

Paliano si prepara a festeggiare il 25 aprile con gli studenti dell'Istituto Comprensivo

Alle 9,30 di giovedì 25 aprile, presso il teatro Esperia, avranno inizio per la città di Paliano, le celebrazioni per il 74° anniversario della Liberazione, giornata che segnò la riconquista della democrazia nel nostro Paese e dei valori di libertà e di convivenza civile. Prima della consueta deposizione delle corone d’alloro ai Monumenti dei Caduti, anche quest’anno, verranno presentati i progetti realizzati dalle classi terze della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Paliano: dapprima “Memorie di Guerra”, a cura della dott.ssa Viviana Minori, e poi lo spettacolo teatrale “Racconti” a cura dell’Associazione Culturale Arte & Spettacolo.

«Sin dall’inizio della nostra Amministrazione – ha dichiarato Valentina Adiutori, vicesindaco e Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili – abbiamo sempre cercato di coinvolgere i giovani nella giornata del 25 aprile, affinché questo giorno di festa non restasse solo la celebrazione di ciò che è stato, ma divenisse anche, e soprattutto, momento di riflessione e confronto per le nuove generazioni. Si tratta infatti del momento della conquista della democrazia e della libertà, un patrimonio che spesso diamo per scontato ma che invece non è assolutamente uno stato naturale della storia. I progetti che gli Assessorati alla Cultura e alle Politiche Giovanili hanno proposto da cinque anni a questa parte, come per esempio “I laboratori della Costituzione” con annessa visita alle Fosse Ardeatine o  “L’Europa di Ventotene”, avevano lo scopo di appassionare i ragazzi al nostro passato e di renderli allo stesso tempo partecipi, toccando con mano i luoghi in cui la storia si è consumata, approfondendo le vicende con ricerche, testi, testimonianze fino a far calare ciascuno dei panni dei padri costituenti.

Sperimentare  e non solo leggere su un testo, sicuramente lascia in maniera indelebile nell’animo il desiderio di difendere la libertà di ciascuno ogni giorno perché nel mondo persistono venti di guerra e contesti in cui totalitarismi ed autoritarismi rialzano la testa. Quindi invitiamo la cittadinanza a partecipare a questo evento così importante per tutti noi e in cui i nostri studenti presenteranno i loro lavori e riflessioni».

Scrivi un Commento

2 × tre =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy