Casilina News
Tailorsan
Cronaca

San Basilio, controlli nel quartiere: 8 persone arrestate e due locali sanzionati

Scoperta una "finestra dello spaccio" al #Testaccio: arrestato pusher 19enne. In casa aveva cocaina, marijuana e hashish.

Nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio nel quartiere San Basilio, i Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro, unitamente ai colleghi del Nucleo Radiomobile di Roma e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Roma, hanno arrestato 8 persone.

I controlli nella zona hanno portato all’arresto di 8 persone

Mirati blitz antidroga nelle piazze di spaccio del quartiere, hanno portato all’arresto di tre pusher. In manette, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, sono finiti due cittadini romani – un 25enne già sottoposto all’obbligo di presentazione in caserma per precedenti reati e un 20enne con precedenti –  e un 36enne originario di Frosinone, ma residente a Roma, già noto alle forze dell’ordine. I pusher sono stati sorpresi dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro mentre cedevano dosi di cocaina a tre acquirenti, identificati e segnalati, quali assuntori, all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma. I Carabinieri hanno poi perquisito i fermati, trovati in possesso di decine di dosi di droga e 555 euro in contanti, frutto dell’attività illecite. I tre sono stati sottoposti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni.

Altre 5 persone sono state arrestate in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare: un 44enne romano è stato arrestato e portato nel carcere di Rebibbia in ottemperanza di un ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva, di 2 anni e 3 mesi, emesso dal Tribunale Ordinario di Roma – Ufficio esecuzioni penali; un 24enne romano, arrestato in esecuzione di un ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere, emessa dalla Corte d’Appello di Roma – II Sezione penale; un cittadino albanese di 30 anni finito in manette in esecuzione di un’ordinanza di sostituzione della misura dell’obbligo di presentazione in caserma con la misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale Ordinario di Roma – VII Sezione penale; un 26enne romano è stato arrestato in ottemperanza di un ordine di esecuzione per la carcerazione con prosecuzione della detenzione in regime di arresti domiciliari emesso dal Tribunale Ordinario di Roma – Ufficio esecuzioni penali, dovendo espiare una pena residua di un anno di reclusione; un 60enne romano è stato arrestato in esecuzione di un ordine di esecuzione per l’espiazione, presso il proprio domicilio, della pena residua di 6 mesi, emesso dal Tribunale Ordinario di Firenze – Ufficio esecuzioni penali.

Violazioni amministrative in due locali del quartiere San Basilio

Nel corso delle attività, i Carabinieri hanno eseguito minuziosi controlli alle attività commerciali della zona, in due delle quali hanno riscontrato violazioni amministrative. Si tratta di un minimarket in via Tiburtina e di una pizzeria/kebab in via Selmi. I titolari, entrambi cittadini del Bangladesh, sono stati sanzionati, rispettivamente per 3.800 euro e 5.600 euro, per l’impiego di lavoratori irregolari, con sospensione dell’attività di impresa.

Nell’arco di tutto il servizio, i Carabinieri hanno identificato 105 persone, 7 delle quali trovate in possesso di alcune dosi di droga e segnalati, quali assuntori, all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma, e controllato 64 veicoli.

Scrivi un Commento

tre × 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy