Casilina News
Calcio

Vicovaro calcio, Petrucci e il nuovo obiettivo: “Finiamo almeno al quarto posto”

vicovaro calcio petrucci

L’obiettivo dei play off è praticamente sfumato col 2-2 interno di mercoledì scorso contro l’Accademia Calcio Roma, ma il Vicovaro non ha nessuna intenzione di anticipare le vacanze.

“Mancano tre partite e vogliamo provare a fare nove punti, mantenendo come minimo l’attuale quarto posto e poi facendoci trovare pronti se davanti a noi dovessero fermarsi” dice l’attaccante esterno (trasformatosi ormai in mezzala) Simone Petrucci.

“Contro l’Accademia abbiamo fatto il possibile, poi purtroppo il mio amico Stefano Iannotti (con cui Petrucci ha vinto un campionato di Promozione a Villalba, ndr) mi ha dato un dispiacere realizzando all’ultimo tiro il gol del pareggio. E’ stato bellissimo ricevere l’applauso dei tifosi al fischio finale: questo è un ambiente speciale, davvero fantastico, e in carriera non ho mai vissuto determinate sensazioni”.

Il piazzamento “d’onore” sarebbe comunque un ottimo risultato per il Vicovaro. “Non va mai dimenticato che in questo girone c’erano due corazzate come Tivoli e Palestrina e poi una grandissima squadra come Fiano Romano composta da giocatori davvero importanti. Nonostante questo, abbiamo fatto un grande girone di ritorno e ai play off ci credevo tantissimo, ma purtroppo non potevamo sbagliare nulla visto che ci trovavamo nella condizione di rincorrere”.

Dopo la sosta, la corsa del Vicovaro riprenderà dal derby col Licenza. “Come detto, l’obiettivo è di vincere le ultime tre partite rimanenti. Affronteremo un avversario che è già retrocesso e sarebbe comunque bello regalare ai nostri tifosi la gioia di una vittoria in un derby che è sempre sentito”. Poi sarà tempo di pensare al futuro e Petrucci sembra avere le idee chiare.

“Quando sono venuto qui ho stretto un patto con la società, promettendo di fare di tutto per raggiungere i play off. Non ci siamo riusciti quest’anno e sono convinto che questo club ci riproverà l’anno prossimo: ho avuto un bellissimo rapporto coi dirigenti e in particolare col team manager Alessandro Maiorani. La mia idea è quella di rimanere, poi parleremo con la società alla fine di questa stagione”.

Scrivi un Commento

due × cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy