Casilina News
Tailorsan
Basket

La BPC Virtus Cassino espugna il Pala Tiziano e porta la serie di finale sull’1-1

Ci voleva un impresa , ed impresa è stata! Sì perché espugnare il campo dell’Eurobasket Roma non era mai riuscito ad alcuno in stagione ed oggettivamente non poteva essere considerata come una passeggiata di salute questa gara 2 di finale playoff  del Campionato Nazionale di Serie B , girone C .

Una squadra che aveva assolutamente asfaltato i play off sino ad ora , conosce l’onta della sconfitta per mano della Virtus Cassino , targata Banca Popolare del Cassinate , che si riprende dalla caduta di 72 ore orsono e sciorina una convincente prestazione collettiva . Prestazione difensiva straordinaria quella di Carrizo e soci che limitano in maniera eccellente la tremenda capacità offensiva della capolista di regular season e impattano con un terzo quarto da favola la serie dopo le due gare che il calendario aveva posto nella capitale .

“Dovevamo fare un colpo al Pala Tiziano in queste due gare di finale di apertura della serie , e stasera ci siamo riusciti” commenta il Direttore Sportivo della BPC Virtus Cassino , il dott. Leonardo Manzari “La ricetta? Abbiamo messo in campo tanto fisico e tanta voglia di restare in partita cercando di limitare la loro potenzialità offensiva. E’ lunga , è molto lunga , non abbiamo fatto niente . Adesso la prima cosa da fare invece è risollevarci fisicamente . Perché dal punto di vista  appunto fisico siamo a pezzi . Siamo a pezzi proprio dal punto di vista sanitario. Devo registrare tre infortunati e quindi da questo punto di vista noi dello staff sanitario abbiamo , avremo molto da lavorare nelle prossime 48 ore . Sotto il profilo meramente tecnico e regolamentare come sapete , la serie si sposta ad Atina . Ma questo , ne sono sicuro , inciderà poco . Tra queste due squadre c’è grande equilibrio . Due squadre splendide che hanno regalato un’altra serata di grande basket agli spettatori accorsi al Pala Tiziano. C’è in sostanza , come è giusto che sia , un grande , enorme equilibrio tra i  due team , per cui prepariamoci alla sfida di venerdì consapevoli che si riparte da capo.” Conclude il responsabile tecnico del team cassinate.

Dunque una vera e propria impresa quella della BPC Virtus Cassino, che riapre la serie con la favorita al successo finale l’Eurobasket Roma e soprattutto , cosa mai avvenuta per i romani in questa stagione di playoff, ribalta il fattore campo.

Un’autentica battaglia sportiva quella andata in scena al Pala Tiziano di Piazza Apollodoro, con i cassinati  che si impongono grazie a un secondo tempo , inteso come terza e quarta frazione di gioco , eccezionale. I ragazzi di Vettese, dopo aver tentato la fuga in un primo mini tempo che comunque ha viaggiato sui binari dell’equilibrio, riescono a piazzare la zampata decisiva nella terza frazione, sfoderando una difesa semplicemente straordinaria impedendo ai romani di realizzare più di 2 punti per ben 8 lunghi minuti .

La classe di Carrizo risulta decisiva allorquando il capitano piazza due triple da infarto quasi allo scadere dei 24 secondi  ma il titolo di MVP di serata se lo contendono ancora una volta due super virtussini , i due Luca del gruppo fantastico che sta facendo sognare una città, Ianes & Castelluccia. Quest’ultimo che piazza  triple importanti in un momento topico del match  ma soprattutto si applica alla grande su Alex Righetti.  Il primo invece che sciorina un’altra prestazione monstre  che porta in dote a coach Vettese 13 rimbalzi e ben 17 punti .

Adesso la serie , come detto , si sposta al Soriano di Atina, dove si giocherà venerdì 3  alle 20.45 e domenica 5 giugno alle 18.00 .

La cronaca della gara deve inevitabilmente soffermarsi sulla terza e sulla quarta frazione di gioco, perchè nei primi due periodi di gioco vige un’assoluta parità in termini di punteggio e le due formazioni vanno nel tunnel degli spogliatoi sul 40 – 40.

L’avvio del terzo periodo è a salve in termini di realizzazioni . Dopo due liberi di Ianes per la BPC è  Berti a piazzare un 2+1 in contropiede per il 42-45 dopo tre lunghissimi minuti di gioco. Ianes in posizione di post basso e Grilli dalla media danno il primo mini break alla BPC Virtus Cassino, che difende fortissimo e conduce meritatamente ,42-49, a metà frazione; Bonora vuole parlare con i suoi perché sono senza canestri dal campo nella ripresa da troppo tempo. La sospensione però non sblocca l’Eurobasket Roma perché Cassino è tostissima in difesa e i romani sono già in bonus.  Carrizo fa 4/4 dalla linea della carità e Castelluccia con una incursione delle sue  mette il jumper  , oltre a difendere in maniera “commovente” su Righetti , del 42-55 a 3′ dall’ultimo riposo. Petrucci e Staffieri rompono l’astinenza di realizzazioni per i romani e riaccendono il Palsport romano . Nel finale di frazione Dri e Birindelli segnano due volte a testa , ma è la BPC Virtus Cassino a chiudere 10′ di eccellente basket giocato con un meritato vantaggio ,51-59.

Il quarto periodo si apre con una super Virtus . La tripla di Carrizo e il semigancio di Ianes mandano di nuovo in orbita la BPC Virtus Cassino . Un boato dei tifosi rossoblù  per la stoppata di Dri ai danni di Casale ed il tabellone del Pala Tiziano recita 51-64 a 9′ dal termine . Petrucci e Dip dalla media riportano Eurobasket in linea di galleggiamento ma il vantaggio rossoblù resta sempre in doppia cifra grazie al solito  Carrizo . Il suo tiro dalla media vale il 55-66 a 6′ dalla fine. I padroni di casa non voglio lasciare nulla di intentato : la bomba di Righetti e un libero di Stanic valgono il -7 con poco meno di 5′ sul cronometro. Carrizo insacca una tripla da campione e fa esplodere il settore dei tifosi giunti da Cassino . Sull’altro fronte è Dip a tenere viva l’Eurobasket , -8 , 61-69 a 3′ dalla conclusione. Ed è qui che con un’altra bomba , Castelluccia fa  volare Cassino sul +11 a 2′ dal termine . Vettese e i suoi  vedono  lo striscione del traguardo. I liberi di Fanti e l’entrata di Casale tengono ancora viva la fiammella della speranza capitolina: 65-72 con 1′ da giocare. Dri segna con il fallo e scrive il 65-76 , è il sigillo per la vittoria della Virtus Cassino.

Mary Montessori

Scrivi un Commento

8 − cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy