Casilina News
Cronaca

Cassino e Villa Latina, controllo del territorio: due denunciati per furto di acqua potabile e due persone proposte per Foglio di Via Obbligatorio

ciociaria inosservanze dpcm coronavirus

I militari della Compagnia Carabinieri di Cassino, nella giornata di ieri, nel corso di predisposti servizi svolti nell’ambito del territorio di competenza, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, dei reati predatori e contro il patrimonio, conseguivano i seguenti risultati:

Cassino

I militari della locale Stazione Carabinieri deferivano in stato di libertà un uomo ed una donna, entrambi 43enni e residenti a Cervaro, incensurati, gestori di un bar nel suindicato comune, in quanto resisi responsabili di “furto aggravato”.

Gli operanti, nel corso di un controllo effettuato unitamente a personale responsabile dell’area sud dell’azienda idrica ACEA ATO 5, accertavano che i prevenuti avevano commesso il furto di acqua potabile, poiché il misuratore dell’attività commerciale da loro gestita era stato installato in assenza di autorizzazione.

Villa Latina

I militari della Stazione Carabinieri di Atina, intercettavano e controllavano un 33enne residente in Calabria, già censito per furto ed una 29enne, senza fissa dimora, disoccupata, entrambi di nazionalità romena, che si aggiravano con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate.

Ricorrendone i presupposti di legge, i suddetti venivano proposti per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nel suddetto comune.

Scrivi un Commento

5 + undici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy