Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Stazione Ostiense, reagisce a un controllo con spinte e pugni: arrestato 39enne dalla Polizia

Tuscolana Ostiense atto vandalico 15 aprile 2019

Ieri pomeriggio gli agenti della Sottosezione Polizia Ferroviaria di Roma Ostiense unitamente a personale dell’Arma dei Carabinieri della Stazione Roma San Paolo e i militari dell’Esercito – appartenenti al Raggruppamento Lazio Abruzzo a guida Brigata “Sassari” effettivi al  Reggimento “Lancieri di Novara” (5°) -, questi ultimi in servizio presso lo scalo nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”,  hanno arrestato S.N. italiano di 39 anni resosi responsabile del reato di resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale.

In particolare la pattuglia composta dai militari dell’Arma dei Carabinieri e dell’Esercito notava un uomo che, all’interno dello scalo ferroviario, teneva dei comportamenti non confacenti al contesto in cui si trovava decidendo, quindi, di sottoporlo ad un controllo.

L’uomo reagiva al controllo di polizia imprecando nei confronti degli operatori per poi salire su un treno appena arrivato in stazione. Nel frattempo interveniva anche una pattuglia della Polizia Ferroviaria della Sottosezione di Polizia Ferroviaria di Roma Ostiense che cercava di calmare l’uomo che, con i suoi comportamenti, aveva creato confusione e suscitato paura nei viaggiatori.

Il tentativo però non riusciva in quanto, dopo un momento di calma, lo stesso continuando ad inveire e minacciare gli operatori di polizia ne spingeva violentemente uno della Polizia Ferroviaria facendolo cadere rovinosamente a terra  e cercando poi di fuggire. Nel tentativo di fermare il fuggitivo ne nasceva poi una colluttazione che coinvolgeva l’altro operatore della Polizia Ferroviaria ed il Carabiniere che, nell’occasione, riceveva dei colpi che gli causavano delle contusioni; l’uomo quindi veniva finalmente bloccato.

L’operatore di Polizia Ferroviaria spintonato veniva soccorso e trasportato in ospedale per i necessari accertamenti clinici.

Scrivi un Commento

nove − 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy